in

Sondaggi riservati Regionali Emilia Romagna: i numeri che fanno sorridere Salvini

Sondaggi riservati Regionali Emilia Romagna 2020. Le elezioni regionali in Emilia Romagna del 26 gennaio prossimo, come sappiamo, saranno un crocevia importante per la politica italiana. Le sorti dell’alleanza PD-M5S e del governo Conte bis sono strettamente legate a questo appuntamento elettorale. Se Stefano Bonaccini, il candidato del PD, dovesse perdere le elezioni la regione “rossa” per eccellenza passerebbe nelle mani della Lega, che candida a presidente Lucia Borgonzoni, sostenuta da tutto il centrodestra. Un risultato storico per entrambe le parti, che segnerebbe il capolinea per l’alleanza giallorossa, divisa all’appuntamento elettorale amministrativo.

>> M5S, Beppe Grillo oggi a Roma: è la vigilia di una svolta?

Sondaggi riservati Regionali Emilia Romagna

Regionali Emilia Romagna: cosa dicono i sondaggi riservati

Quasi tutti i sondaggi ufficiali vedono un testa a testa tra i due candidati. Bonaccini e Borgonzoni, dunque, si giocheranno la poltrona di governatore dell’Emilia Romagna all’ultimo voto. Nelle ultime ore, tuttavia, sono emersi i numeri di alcuni sondaggi riservati, alquanto distanti dagli ufficiali. A parlarne, in particolare, è il quotidiano online Affaritaliani.it, citando fonti del centrodestra. Scrive il primo giornale digitale, online dal 1996: “[…]pare che il voto sia molto differenziato da zona a zona. A Bologna città, ad esempio Bonaccini sarebbe in testa di circa 10 punti, un po’ meno in provincia. Bonaccini in testa anche in città a Modena e Reggio Emilia. A Piacenza sarebbe invece davanti la Borgonzoni, testa a testa a Parma e in Romagna”.

Fino a qui tutto coincide con i sondaggi “ufficiali” realizzati dagli istituti demoscopici, tranne che per la previsione relativa alla Romagna, dove secondo YouTrend, ad esempio, la Borgonzoni sarebbe avanti a Rimini e provincia e in gran parte della provincia di Forlì-Cesena, mentre Bonaccini sarebbe in testa a Cesena città e in tutta la provincia di Ravenna. Tuttavia, secondo i sondaggi riservati citati da Affariitaliani.it, sarebbe la provincia profonda a decidere le sorti delle elezioni regionali in Emilia-Romagna. In particolare l’Appennino, da Bologna a Modena fino a Forlì, territori in cui “la Borgonzoni sarebbe in testa addirittura di 20-25 punti su Bonaccini. Se così fosse, le possibilità per il Centrodestra di strappare l’Emilia Romagna al Pd sarebbero molto alte”. Andrà davvero così? Intanto attendiamo nuovi sondaggi ufficiali per trovare eventuali conferme a questo scenario.

>> Tutti i sondaggi elettorali

paola Perego instagram

Paola Perego Instagram, nonna in gran forma vestita solo di una t-shirt: «Che gnocca che sei»

Wanda Nara: «Al GF Vip vedrete un’altra me. I miei cinque figli li cresco da sola, senza tate!»