in ,

Sonno: smettere di russare migliora l’aspetto del viso

Russare è fastidioso, ma non solo: rende anche più brutti. A sostenerlo uno studio pubblicato da Ronald Chervin e colleghi dell’Università del Michigan di Ann Arbor (Stati Uniti) sul Journal of Clinical Sleep Medicine, secondo il quale sarebbe opportuno seguire una terapia adeguata per riacquistare un aspetto più giovanile e più attraente.

Infatti mentre si russa, il fisico ne risente, soprattutto nei tratti del volto, con fronte gonfia e arrossamenti, sintomi e problematiche frequenti per chi soffre di apnee ostruttive del sonno. Lo studio americano ha selezionato  22 individui, tra personale medico e volontari,  capaci di valutare fotografie 3D ad alta definizione del volto di 20 pazienti affetti da apnee notturne ostruttive, scattate prima e dopo le terapia della ventilazione a pressione positiva continua (Cpap). Dopo il trattamento, il 68%  dei valutatori ha giudicato i volti più vigili,  il 67% più attraenti e il 64% più giovanili.

sonno

Secondo Chervin  “questi risultati dimostrano che l’impressione soggettiva di molto personale medico sull’aspetto fisico ed estetico dei loro pazienti, che talvolta sembrano addirittura più giovani dopo il trattamento per le apnee ostruttive del sonno, può essere qualcosa di percepito anche da molte altre persone.”

In conclusione, smettere di russare, con l’ausilio di un’idonea terapia medica, fa bene, alla salute, all’aspetto perchè rende più belli, e (perchè no!) aiuta anche il riposo di chi dorme accanto.

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Leonardo Di Caprio

Leonardo Di Caprio sarà il presidente Wilson in un nuovo film

Combattere l’invecchiamento: ecco la dieta adatta