in

“Sorelle complici e diverse”: lo stile di Cristina e Benedetta Parodi va in scena alla Triennale di Milano

Giornaliste, donne in carriera, signora della cucina italiana l’una, signora del pomeriggio in diretta l’altra, mamme, donne. Così diverse eppure così simili, Benedetta e Cristina Parodi si sono raccontate al microfono di Giusì Ferré, conduttrice di questa doppia intervista, mettendosi a nudo, parlando delle loro vite, dei loro affetti, del loro lavoro, e del rapporto con la televisione che le ha consacrate al successo come due dei volti più amati dal pubblico di tutte le età. Durante l’evento “Il tempo delle donne”, organizzato da Barbara Stefanelli, vicedirettrice del Corriere della Seraalla Triennale di Milano, le due sorelle Parodi hanno condiviso con stampa e pubblico dolci ricordi di infanzia, e momenti felici e importanti che hanno segnato la loro carriera e la loro vita.

Benedetta e Ceristina parodi Triennale Milano 27 settembre 2014

Benedetta racconta la sua passione per la cucina nata fin dalla tenera età, quando aiutava la mamma a preparare pranzi e cene, allestire la tavola, e ricevere gli ospiti. ” Mi piaceva molto mettermi li a preparare la tavola, con tutti i tovaglioli belli, mettere a posto le posate, i segna posto. Tenevo molto alla cura della tavola e ai piatti fin da quando ero bambina”, spiega la conduttrice di “Bake off Italia”, che ha appena presentato il suo nuovo libro di cucina “Molto Bene”, una raccolta di più di 200 ricette di pastasciutta, polpette, frittelle, torte e dolcetti, per stuzzicare palato e fantasia.

Cristina parla delle sue paure nell’affrontare la nuova sfida della conduzione del programma ” La Vita in Diretta”, un talk show importante, perché in una fascia oraria in cui gli ascolti sono alti, così come la concorrenza su altre reti. Pur tuttavia, la bella giornalista ha voluto farlo fortemente, per mettersi in gioco, scrivere una nuova pagina della sua carriera, e dar corso ad una nuova avventura, forse più di vita che professionale. ” Certo, non è stata una scelta facile”, spiega, “soprattutto dal punto di vista della famiglia.  Mio marito, infatti, sta a Bergamo, e anche i miei figli. Mentre il programma lo registriamo a Roma, quindi questa distanza è un po’ complicata da gestire. Mia figlia, soprattutto, era molto contrariata all’idea di questa separazione, ma volevo condurre “La vita in diretta” così tanto che non ce l’ho fatta a rinunciare, e ho cercato di spiegarle quanto fosse importante per me.” E così, oggi la vediamo ogni pomeriggio a fianco di Marco Liorni, nella veste di conduttrice dello storico programma rai “La vita in diretta”.

Foto con delle ammiratrici

Benedetta e Ceristina parodi Triennale Milano 27 settembre 2014

Benedetta e Ceristina parodi Triennale Milano 27 settembre 2014

Alla domanda quale consiglio si sentono di dare ai giovani, nella situazione di crisi che oggi governa l’Italia, e, in particolare, a chi si accinge a intraprendere la strada del giornalismo e dell’informazione, Cristina risponde di crederci sempre, non farsi abbattere dalle circostanze del momento, insistere sulle proprie passioni e i propri sogni, se è veramente quello che si vuole fare. “Oggi ci sono tantissimi mezzi che permettono di comunicare, il web per primo. Bisogna sfruttare i nuovi strumenti e inventarsi qualcosa, darsi da fare, stare sul campo. Perché se si ha qualcosa da dire e l’idea giusta si può emergere ed arrivare, senza dover necessariamente dipendere da qualcuno, ma come free-lance.”

Alla domanda quanto conta lo stile nella loro vita e quale consiglio darebbero alle donne che le prendono a modello, rispondono che la moda è importante, soprattutto al primo impatto, perchè non è vero che l’abito non fa il monaco, “lo fa eccome”, esclama Cristina. Per cui consigliano di curasi, di avere sempre un aspetto gradevole, più che altro per la presentazione. E ridendo Benedetta racconta: ” Quando, recentemente sono stata in America per la presentazione del mio nuovo libro, tutti, non conoscendomi, si aspettavano una cuoca un po’ più easy, alla “mamma di Joe Bastianich”. Invece io sono arrivata coi miei tubini tutti carini, colorati, e sono rimasti tutti estasiati: erano quasi più interessati ai miei vestiti che alle ricette.”

Bellissime, all’incontro si sono presentate con un look semplice ma d’impatto, assolutamente da copiare:

Benedetta indossava un vestito grigio perla, morbido e fino alle ginocchia, con le maniche a corolla. Per gli accessori ha optato per un paio di decoltée dello stesso colore, ed una borsa divertente e originale in vernice nera, a forma di automobile. Basic e chic.

Cristina indossava una camicia bianca su gonna voluminosa e stampa floreale sulle nuances del verde, grigio e nero. Sandali in pelle nera e clutch verde acqua. Bon ton, ma in chiave moderna.

Benedetta e Ceristina parodi Triennale Milano 27 settembre 2014

Benedetta e Ceristina parodi Triennale Milano 27 settembre 2014

Benedetta e Ceristina parodi Triennale Milano 27 settembre 2014

Foto Sara M. Miusis

dolce al cioccolato la prova del cuoco

Ricette Dolci, il dolce al cioccolato e pistacchi di Guido Castagna

george amal alamuddin

George Clooney e Amal in testa ai matrimoni vip speciali del 2014