in ,

Sosta nazionali, un incubo per i top club: Aguero, Gotze e Benzema out

La sosta per le nazionali si è rivelata un vero incubo per molti top club europei che hanno visto tornare molti pezzi pregiati con le ossa rotte. A passarla peggio è il Manchester City: il club inglese, infatti, è in ansia per il suo bomber Sergio Aguero che rischia un lunghissimo stop dopo l’infortunio occorso nel corso del match dell’Argentina contro l’Ecuador. Se gli esami clinici a cui verrà sottoposto “El Kun” evidenziassero – nella migliore dell’ipotesi – solamente un problema muscolare, potrebbe tornare in tempo per il derby del 31 ottobre. In tal caso, quantomeno, sarebbe scongiurato il pericolo lesione al tendine del ginocchio sinistro che, invece, priverebbe i Citizens di Aguero per ben sei mesi: in pratica salterebbe quasi tutta la stagione.

Pausa da incubo anche per il Bayern Monaco: il centrocampista tedesco Mario Gotze sarà costretto a restare fermo per circa 12 settimane per uno strappo tendineo a livello dell’inguine – come riportato dal sito del club – riportato nel corso della partita di giovedì tra la sua Germania contro Repubblica d’Irlanda, valida per la qualificazione a Euro 2016. Non può consolarsi il Real Madrid che perderà l’attaccante Karim Benzema per tre settimane: il francese – ritornato al gol con la casacca dei Bleus dopo un anno di astinenza – ha accusato un risentimento muscolare alla coscia sinistra nell’amichevole tra Francia e Armenia. Secondo la stampa spagnola il Real Madrid sarebbe furioso con il ct francese Didier Deschamps, reo di non aver utilizzato con Benzema lo stesso trattamento che gli riservava il tecnico delle Merengues Benitez che stava dosando il suo impiego proprio per evitare lesioni.

La sosta per le nazionali è costata cara a Bayern Monaco, Manchester City e Real Madrid che devono registrare gli infortuni dei propri pezzi pregiati. Anche la Juventus a un certo punto ha tremato per due suoi gioielli, Pogba e Morata, entrambi usciti malconci durante i rispettivi impegni con le nazionali: il francese ha riportato un trauma distorsivo della caviglia destra e potrà riprendere l’attività agonistica tra una settimana. L’attaccante spagnolo, uscito visibilmente dolorante in barella nel corso del match contro il Lussemburgo, ha tenuto in ansia ieri sera i tifosi bianconeri: si temeva la frattura al perone – che lo avrebbe tenuto fuori circa 4 mesi – ma il bollettino medico ha scongiurato tale ipotesi evidenziando solamente una forte contusione per l’attaccante spagnolo. L’impiego di Pogba e Morata contro l’Inter rimane, comunque, in forte dubbio.

Calciomercato Milan Alvaro Morata

Alvaro Morata infortunio news: allarme rientrato, nessuna frattura

albano laziale omicidio

Pistoia, donna accoltellata: ex convivente sotto accusa