in ,

Sparatoria in California news: uccisi i 2 killer, fermata una terza persona

Sono stati uccisi i due killer autori della strage all’Inland Regional Center, centro di servizi sociali per disabili sito a San Bernardino, in California, dove 14 persone sono state uccise a colpi di arma da fuoco. Fermata anche una terza persona, di cui al momento non sono state rese note le generalità.

I killer erano marito e moglie: Sayeed Farook, 28enne di religione musulmana che lavorava come ispettore all’assessorato della Salute, e la moglie, Tashfeen Malik, di 27 anni. Ignoto al momento il movente dell’attacco armato, che è stato pianificato dal commando, benché nessuna pista sia esclusa, nemmeno quella del terrorismo interno.

I due sono entrati nel centro disabili “pesantemente armati”, mentre era in corso la festa di Natale. Hanno aperto il fuoco uccidendo 14 persone e ferendone 18 poi son fuggiti a bordo di un Suv. Poi l’inseguimento da parte degli agenti dell’Fbi, e quindi la cattura e l’uccisione. Nella sparatoria è rimasto ferito anche un poliziotto, ma le sue condizioni non sono gravi.

San Bernardino sparatoria – Foto da Bbc Twitter

Moto Gp 2016

Moto Gp, Valentino Rossi sulla prossima stagione: “Ci riprovo nel 2016”

città economiche dove andare vivere

7 città dove vivere costa poco