in

Sparatoria Napoli, Noemi resta grave: il killer ripreso dalle telecamere di sicurezza

Resta riservata la prognosi della piccola Noemi, la bambina di appena quattro anni colpita a Napoli da un proiettile mentre passeggiava con la nonna per le vie cittadine. Ma le telecamere di sorveglianza della zona hanno permesso di diffondere le immagini del killer, un uomo vestito di nero con il volto coperto da un casco, che dall’inquadratura dell’occhio elettronico viene ripreso mentre fa fuoco tra la gente in piazza Nazionale. Dopo una pioggia di proiettili la fuga, ma a terra – colpite da quella strage – restano due persone. Oltre all’obiettivo del sicario, il pregiudicato Salvatore Nurcaro, ancora in fin di vita all’ospedale Loreto Mare, ad avere la peggio è la piccola Noemi.

Sparatoria Napoli, Noemi lotta per salvarsi

La vita di Noemi resta appesa ad un filo al Santobono di Napoli, dove la piccola è ricoverata in coma farmacologico e respira grazie all’aiuto delle macchine. “Forza Noemi”, un disegno appeso fuori dal nosocomio esprime la solidarietà della comunità che prega affinché la bimba possa superare questi tragici momenti. La grave insufficienza respiratoria dovuta al proiettile che le ha trapassato i polmoni, colpendo due vertebre, non permette ai medici di sciogliere la prognosi.

Sparatoria Napoli, tutti in piazza contro la camorra

Quel proiettile blindato calibro 9 che venerdì 3 maggio 2019 ha colpito la piccola Noemi fa stare tutti col fiato sospeso in attesa che i medici dichiarino la bimba fuori pericolo. Dopo l’asportazione del proiettile si prega che Noemi non abbia riportato danni irreversibili. Accanto ai genitori che non la lasciano un secondo, tutta Napoli si ribella alla violenza scendendo in piazza. Tra gli altri, anche tante persone rimaste vittime della criminalità organizzata.

Leggi anche —> In piazza contro la camorra c’è anche il figlio di un boss: «Voi camorristi ci fate schifo»

Amadori offerte di lavoro: nuove assunzioni in Italia, posizioni aperte, requisiti, come candidarsi

Le Iene, Nadia Toffa preoccupa i fan: «Devi riposare»