in ,

Sparatoria Tribunale Milano: interrotto il Comitato sull’ordine Pubblico e la sicurezza dell’Expo

Non ci sono mai arrivate segnalazioni su un deficit nelle strutture di sicurezza” sono le parole del ministro di giustizia Andrea Orlando dopo la sparatoria avvenuta stamattina al Tribunale di Milano. Un tragico evento avvenuto in concomitanza con la riunione del Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica in vista dell’Expo 2015. Un’evento che è stato interrotto proprio a causa dei tragici fatti accaduti al Palazzo di Giustizia.

Una mobilitazione generale che ha portato il ministro Orlando ad annullare tutti gli impegni della giornata e a recarsi subito a Milano da Roma. Il ministro dell’Interno Angelino Alfano che partecipava alla riunione in Prefettura per la sicurezza dell’Expo si è recato immediatamente sul posto per seguire gli sviluppi, come anche il sindaco di Milano, Pisapia.

Tanto lo stupore ma sopratutto lo sconcerto sulla dinamiche della morte del giudice Ciampi diverse le polemiche sulle sicurezza, che hanno portato ha una mobilitazione immediata dei sindacati. L’entrata armata del killer è una questione su cui fare chiarezza, anche il presidente della Camera Laura Boldrini sottolinea come sia necessario acquisire gli elementi per capire cosa è successo. Sembrerebbe, dalle dichiarazioni di una persona recatasi al Palazzo di Giustizia in mattinata, che il metal detector dell’ingresso laterale di via Carlo Freguglia non funzionasse perché rotto. Una dichiarazione che sarà verificata nel corso della giornata.

moda primavera estate 2015

Moda 2015: come vestirsi ad un colloquio di lavoro?

Europa League

Ultime notizie Napoli calcio: il nuovo ciclo ripartirà con Montella e Gabbiadini