in

Spazzino dei mari: l’invenzione da 2 milioni di dollari di un giovane olandese

Boyan Slat è un diciannovenne olandese, studente di ingegneria aerospaziale, con una grande passione: il mare. Presto potremmo sentire parlare spesso di lui e del suo impegno a favore della tutela dei fondali marini, devastati da tonnellate di plastica che li inquinano. La sua ‘missione’ è infatti quella di ripulire gli oceani. Come? Attraverso l’impiego della sua invenzione: uno “spazzino dei mari” che, sfruttando le correnti marine, convoglia tutti i rifiuti, plastica inclusa. Il progetto di Boyan Slat, appena presentato, contava di raccogliere due milioni di dollari in 100 giorni e, ad oggi, sembra non aver deluso le aspettative, in quanto in soli 40 giorni è riuscito ad ottenere oltre 1 milione di dollari di finanziamento.

La raccolta fondi è indispensabile affinché la nuova tecnologia possa essere testata su vasta scala, permettendo di avviare, nell’arco di 3-4 anni, il primo progetto pilota che dovrebbe interessare una vasta area inquinata del Pacifico, tra le Hawaii e la California, conosciuta anche con il nome di Great Pacific Garbage Patch. Lo spazzino dei mari inventato da Boyan Slat si chiama “Toc”, e funziona attraverso delle barriere galleggianti, simili a quelle utilizzate per arginare le perdite di petrolio nel mare, atte a raccogliere i rifiuti in acqua senza intervenire sui fondali e sulla fauna marina alla stregua di un vomere. La spazzatura raccolta viene poi convogliata in un impianto che la tritura e la immagazzina in un container. Anche se Toc non è in grado di catturare le micro plastiche – le più dannose per i pesci – è tuttavia efficace nel recupero di quelle ‘macro’, da cui scaturiscono quelle piccole.

L’invenzione è già stata testata con successo nel 2012, nel mar delle Azzorre, e collaudata da un recente studio di fattibilità, realizzato da un team di esperti internazionali di ingegneria, oceanografia, ecologia, diritto marittimo, finanza e riciclo dei rifiuti. Tutto lascia prevedere, quindi, che Toc potrebbe dare un importante contributo anche nella prevenzione della micro-plastiche, oltre che rappresentare un efficace sistema di pulizia dei fondali marini.

Un aereo precipita a causa di Coccodrillo a bordo

Adozioni gatti

Killer di gatti a Bergamo: mandava foto animali in agonia alle proprietarie