in

Spese mediche, gli italiani pagano a rate: boom di finanziamenti per curarsi

Gli italiani sembrano non apprezzare la sanità pubblica, è quanto emerge da una ricerca di Facile.it in collaborazione con Prestiti.it: da Giugno a Novembre 2015 i cittadini della nostra Penisola hanno chiesto oltre 340mila euro di finanziamenti per sostenere spese mediche private.

I problemi della sanità pubblica, soprattutto in alcune regioni, sono all’ordine del giorno: ma chi avrebbe pensato che gli italiani prediligono il privato e preferiscono pagare a rate? Ad affermarlo è uno studio condotto da Facile.it e Prestiti.it che ha analizzato oltre 20mila richieste di finanziamento presentata in Italia da Giugno a Novembre 2015: da questa ricerca è emerso che il 4% delle motivazioni sono le “spese mediche” che, in cifre, signifano ben 28mila prestiti erogati per sostenere spese mediche private.

Il prestito medio richiesto dagli italiani è di circa 6mila euro e serve a coprire spese per controlli privati, per sé o per la famiglia, dentista, terapie di lunga di durata ma anche per interventi di bellezza e chirurgia estetica. Ciò che sorprende di più è la quantità di richieste pervenute da anziani e donne, rispettivamente l’11% e il 39% del totale: se le spese mediche private sembrano quindi vedere il loro momento migliore, molto preoccupante è il costante aumento della spesa per la sanità pubblica. “Il ricorso a questa tipologia di finanziamento è ormai alquanto comune anche nel nostro Paese perché quando è difficile garantire cure sanitarie e assistenziali adeguate per sé e per la propria famiglia, dilazionare le spese nel tempo è una soluzione molto valida. Certamente migliore della rinuncia a controlli e interventi necessari.” ha spiegato l’ad di Facile.it, Mauro Giacobbe.

Irina Shayk Instagram: il suo décolleté colpisce tutti

Carolina Kostner Giappone

Carolina Kostner torna sul ghiaccio: secondo posto in Giappone