in

Come stalkerare WhatsApp del vostro fidanzato o della vostra migliore amica

Dopotutto si tratta di una semplice sbirciatina…” Quando uno smartphone viene lasciato incustodito sopra il tavolo e inizia a vibrare carico di notifiche, la tentazione di controllare quello che viene inviato al proprietario è davvero irresistibile, soprattutto se si tratta di un  amico o della nostra fidanzata.

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

Forse però prima di mettere mano sul cellulare di qualcun’altro sarebbe meglio pensarci non una ma due volte! Si, perché spiare i messaggi di un’altra persona è punibile dalla legge come reato d’ingiusto profitto morale e delitto di rapina. Quindi come di dice sovente ‘uomo avvisato mezzo salvato’.
Se siete lo stesso molto tentati dal vostro intento di stalkerare il malcapitato di turno, potete invece, a vostro rischio e pericolo, continuare a leggere la nostra guida qui di seguito.

Dunque per attuare i vostri diabolici piani dovrete avere bene in mente dove la vittima lascia di solito il suo smartphone: sul tavolo, sulla scrivania, sulla lavatrice in bagno. Basterà rubarlo per pochi secondi soltanto ma attenzione, se vi si presenta davanti una schermata da sbloccare con relativo pin da comporre, siete fregati. In questo caso avrete un passaggio in più da risolvere, ovvero farvi rivelare il codice di sblocco. Potrebbe essere lo stesso della password usata per l’account e-mail. In questo caso però non possiamo darvi la certezza che troverete quello corretto, quindi l’unica cosa che vi possiamo dire è di aguzzare il cervello e attuare un piano parallelo che fa leva sulle vostre capacità d’ingegneria sociale o da novello Sherlock Holmes mancato.

Tornando all’obiettivo principale del nostro articolo, ovvero come spiare WhatsApp di un’altra persona, tutto quello che vi occorre è esclusivamente il cellulare della vostra vittima. Quando vi sarete quindi impossessati del suddetto non vi resterà che accedere all’applicazione da web da mobile su web.whatsapp.com, selezionando dal Menù > Richiedi sito desktop. A questo punto il gioco è fatto. Basterà lanciare WhatsApp nella sua versione web dal cellulare della vittima e scansionare il QR CODE con il nostro dispositivo. Riportare il device nel luogo nel quale è stato trovato sarà l’ultimo passaggio da eseguire.
Da questo momento in poi potrete spiare tutte le conversazioni dell’app dal vostro smartphone fin tanto che la vittima non si disconnetterà da WhatsApp Web.
P.S. Nel caso la vittima dovesse insospettirsi potrebbe visualizzare il nome del dispositivo connesso al servizio online quindi fare molta attenzione a come effettuerete tutti i passaggi descritti qui sopra.
Buona fortuna!

Photo Credit: Shutterstock.com

Diretta Manchester City-Napoli dove vedere in tv e streaming gratis

Ultime notizie Napoli calcio: Sarri non si muove, ma il rinnovo non arriva

freddy sorgato ricrso in appello

Isabella Noventa, news interrogatorio Manuela Cacco: forniti nuovi particolari sul delitto