in ,

Spinaci Mandragora ritirati, allarme rientrato: si possono mangiare, non sono nocivi

Spinaci surgelati Bonduelle Mandragora: l’allarme è rientrato. Il prodotto, ritirato dal commercio per sospetta contaminazione, in realtà non è nocivo e si può mangiare.

Gli accertamenti disposti dal ministero della Salute – dopo che un’intera famiglia a Milano era finita al pronto soccorso accusando sintomi, a vari livelli di gravità, quali confusione mentale e stati di amnesia – che avevano in via precauzionale ritirato dalla vendita in data 3 ottobre il prodotto Spinaci Millefoglie Surgelati della marca Bonduelle  – Lotto n. 15986504-7222 45M63 08:29 per “sospetta presenza di foglie di Mandragora”, hanno dato esito negativo.

Non c’era mandragora negli spinaci Bonduelle surgelati in questione. Questa la nota diramata dall’azienda: “Gli esiti delle analisi effettuate dall’ATS Milano sui lotti di Spinaci Millefoglie Bonduelle surgelati richiamati, come misura precauzionale, nei giorni scorsi sono negativi: non rivelano la presenza di sostanze anticolinergiche responsabili della sospetta intossicazione da mandragora”.

Leggi anche —> Spinaci surgelati allucinogeni, famiglia finisce al pronto soccorso: ritirato lotto nota marca

L’intossicazione alimentare che ha colpito la famiglia in questione, dunque, non sarebbe da addebitare al prodotto di cui sopra: “Le analisi”, ha precisato Bonduelle, “sono state effettuate in seguito al caso di intossicazione di una famiglia nel Milanese che ha consumato un pasto a base di verdure tra cui Spinaci Millefoglie Bonduelle surgelati, e altre verdure acquistate presso un mercato rionale. Siamo molto contenti dell’esito delle analisi per poter rassicurare i nostri consumatori e clienti. La loro sicurezza è per noi una priorità assoluta e la garantiamo continuamente grazie a controlli effettuati su tutta la filiera, a partire dal campo con i nostri agronomi. Confido che i consumatori capiranno che il ritiro dei nostri prodotti è stato solo un atto di responsabilità e prevenzione”, ho chiosato l’ad Bonduelle Italia, Gianfranco D’Amico.

Cos’è la Mandragora

La Mandragora è una pianta molto particolare alla quale fin dall’antichità venivano attribuite proprietà ‘magiche’. Si tratta di un’erba officinale dalla quale è possibile trarre beneficio per il nostro organismo. Tuttavia può provocare effetti collaterali pesanti. Tutte le sue parti sono potenzialmente pericolose, per via della presenza di sostanze dalle proprietà allucinogene.

Si tratta di un’erba perenne presente in tutta l’area mediterranea, appartiene alla famiglia delle solanacee ed ha fiori blu pallido, frutti gialli, foglie oblunghe ovali e radici spesse, carnose e spesso biforcute. I disturbi che provoca sono: nausea, vomito, problemi intestinali, secchezza delle fauci e difficoltà a urinare; nei casi estremi anche allucinazioni, appunto, delirio e tachicardia.

asti donna uccisa dal marito

Asti donna uccisa a coltellate in casa: ricercato il marito

terremoto oggi cile 10 ottobre

Terremoto oggi in Cile: scossa magnitudo 6.3 a sud di Putre