in

Sport e disabilità, in Toscana parte “Firenze Habile”

E’ stato inaugurato il 5 dicembre 2013 “Firenze Habile”, il progetto per far praticare sport ai disabili promosso da Regione Toscana, Cip (Comitato italiano paralimpico) Toscana e Spazio Reale.

Firenze Ponte Vecchio spettacolo teatrale Accorsi

La Fondazione Spazio Reale di San Donnino, periferia nord di Firenze, ospita già un centro sportivo – attrezzato con 3 mila metri quadrati di strutture – dove si potranno praticare le seguenti discipline: judo per non vedenti, wheelchair hockey per gravi disabilità fisiche, tiro con l’arco (anche indoor) per disabilità fisica e sensoriale, calcio a cinque per disabilità intellettive, torball per non vedenti. Si tratta di otto corsi complessivi, di cui alcuni già avviati e altri in partenza nel 2014.

Secondo i promotori, la filosofia di Firenze Habile deve puntare a coinvolgere un numero sempre maggiore di persone con disabilità nelle iniziative del Cip Toscana, rivolgendosi sia alle persone che hanno l’intenzione di avvicinarsi alla pratica di una disciplina, sia a coloro che intendono proseguirla a livello agonistico.

Oltre all’aspetto agonistico il progetto intende promuovere anche quello formativo, con percorsi rivolti a tecnici e preparatori.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

mercatini di Natale Alto Adige 2014

Natale digitale, sei italiani su dieci sceglieranno la tecnologia

Benedikt Pliquett

L’estremo difensore Benedikt Pliquett lecca un palo