in ,

Sposa accompagnata all’altare dall’uomo che vive col cuore del padre: “Sento il suo battito”

Il giorno prima del suo matrimonio, Jeni Stepien, una ragazza americana di Pittsburgh, ha raccontato di aver incontrato l’uomo che l’avrebbe accompagnata all’altare. Quest’uomo non era però il padre, scomparso da dieci anni: era invece colui che vive ancora oggi grazie al cuore di suo papà Michael, ricevuto in trapianto.

Quando Arthur “Tom” Thomas è arrivato venerdì scorso presso la chiesa appena fuori di Pittsburgh – scrive Lindsay Bever sul Washington Post che per primo ha raccontato la storia – ha preso le dita di Stepien le ha messo sul polso e ha detto: “Ecco, senti il cuore di tuo papà”. L’emozione è stata “fortissima – ha raccontato Stepien al WP – potevo sentire il suo battito cardiaco.”

L’idea di rintracciare l’uomo che portava in petto il cuore del padre di Stepien è stata dal promesso sposo, Paul. E’ stato lui a scrivere una lettera ad Arthur Thomas, la persona di cui si parlava da dieci lunghi anni nella famiglia di Stepien ma che nessuno aveva mai avuto il coraggio di contattare.

Invece, ricevuta la lettera, Tom ha contattato Paul dicendosi felicissimo e commosso per la proposta. “Negli ultimi 10 anni, ho visto i miei figli prima conseguire il diploma di scuola superiore e poi laurearsi. E molto probabilmente potrò vederli sposarsi, grazie al cuore di Michael”, ha dichiarato al Washington Post.

Così Arthur poco dopo ha accompagnato Stepien fino all’altare e prima di dare il via alla cerimonia del matrimonio, si è posato una mano sul cuore, tra la commozione dei presenti.

Depressione 17 geni coinvolti nella malattia

Depressione: 17 geni coinvolti nella patologia, lo rivela uno studio

single ricerca scientifica

I single in Italia sono più di 7 milioni e secondo una ricerca scientifica stanno benone