in

Spread oggi a 325 punti, Borsa in calo (-1,89%) con i titoli bancari. Juncker: «Troppo generosi con l’Italia»

Mentre il governo è alle prese con il pasticcio del condono inserito nel Dl Finanza, lo spread vola a 324,80 punti base. Il differenziale tra Btp italiani e Bund tedeschi non ha mai raggiunto un valore mai così alto dal 2014. A Piazza Affari, dopo una giornata contrastata, l’indice Ftse Mib ha chiuso poco fa con una perdita piuttosto pesante, -1,89%. Ancora una volta in rosso i titoli bancari: tra i peggiori Banco Bpm (-4,43%) e Finecobank (-4,36%). Intesa Sanpaolo lascia sul terreno il 2,15%, mentre Unicredit ha ceduto il 2,82%. Pesante anche il titolo Mps, -1,80%.

Intanto alla conferenza stampa al termine del Consiglio Europeo Giuseppe Conte incassa la promessa di dialogo della cancelliera tedesca Angela Merkel. «Per quanto riguarda il bilancio
dell’Italia – ha dichiarato Merkel – ho detto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte che la Commissione Europea è l’istituzione con la quale l’Italia deve avere un dialogo”. Un commissario (Pierre Moscovici, ndr) “è in Italia e spero che questi colloqui abbiano buoni risultati. Conte – continua la cancelliera tedesca – mi ha informato delle riforme che l’Italia sta attuando, in particolare nella lotta alla corruzione e per avere strutture digitali e trasparenza nella pubblica amministrazione. Sono due ottimi esempi che puntano nella giusta direzione e potranno aiutare l’Italia. E’ molto positivo e incoraggiante». Parole importanti, insomma, soprattutto per tranquillizzare i mercati dopo il caos di queste ore.

Juncker-dichiarazioni-contro-Italia

Merkel ha parlato anche del debito pubblico italiano ma solo per dire di non voler commentare: «Nei miei colloqui ho affrontato anche questo tema», ha detto. Di diverso tenore invece il commento di Jean Claude Juncker. «So dal passato – ha detto il presidente Ue nella conferenza
stampa a conclusione del vertice a Bruxelles – che la Commissione è sempre stata accusata di essere troppo generosa quando si tratta del bilancio italiano. Io non dico che siamo stati generosi, ma abbiamo introdotto nell’applicazione del Patto di crescita e stabilità alcuni  elementi di flessibilità».

Tutte le notizie di politica

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Rocco Siffredi si racconta a teatro: spettacolo a febbraio, ma è già sold out

Governo news, Di Maio: «Chi pensa di poter suonare il requiem si sbaglia di grosso». Ma intanto la Lega diserterà il Cdm di sabato