in

Squadra Antimafia 6 anticipazioni, Rachele nuova fiamma di Calcaterra

Personaggio controverso, di una bellezza pericolosamente ammaliante, Rachele Ragno è la nuova protagonista della fiction “Squadra Antimafia 6”. Interpretata dall’attrice Francesca Valtorta, Rachele si appresta a diventare non soltanto l’erede di Rosy Abate, la leader mafiosa che ha animato le ultime cinque stagioni della fiction, ma anche la nuova fiamma di Domenico Calcaterra, ovvero il personaggio interpretato da Marco Bocci. Tra Rachele e il vicequestore più amato d’Italia presto nascerà infatti qualcosa di molto speciale…

rachele francesca valtorta squadra antimafia

Secondo quanto anticipato dall’attrice Francesca Valtorta in un’intervista a Tgcom24, la sua Rachele avrà qualcosa di fisico con Calcaterra nelle prossime puntate. E’ infatti ai ferri corti la relazione tra il vicequestore e la collega Lara Colombo, accusata di coprire la corrotta Veronica Colombo, sua sorella, andando contro la giustizia. Di questa crisi si approfitterà proprio la sfrontata Rachele Ragno, nei confronti della quale il vicequestore aveva già mostrato un particolare interesse durante l’interrogatorio della prima puntata.

Rachele Ragno non sarà però soltanto una femme fatale: il suo carattere freddo e spietato le permetterà infatti di diventare sempre più potente, al fianco del fratello Ettore. Il personaggio avrà infatti un’evoluzione nel corso delle puntate e, come ogni cattivo che si rispetti, non mancherà il conflitto interiore nel momento in cui Rachele dovrà fare i conti con la sua umanità…

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

900 euro al mese immigrati

Immigrazione in Italia, ipotesi del Governo: “900 euro al mese per chi se ne occupa”

Abitanti di Milano terrorizzati per scherzo

Milano, finti aggressori tentano di diventare famosi terrorizzando gli abitanti