in

Squadra antimafia 6 riassunto prima puntata: De Silva, i Ragno e le nuove indagini

Ecco quanto accaduto nella prima puntata di “Squadra antimafia 6”, in onda lunedì 8 settembre, su Canale 5. Tutto inizia dalla retata della polizia nella villa in cui Afrikanietz e i suoi uomini si trovano riuniti. Durante l’attesa, il corrotto Filippo De Silva uccide Afrikanietz e tutti i suoi uomini. De Silva dissemina poi la villa di esplosivi e ferisce diversi poliziotti, fatta eccezione di Calcaterra. E’ a lui che mostra il suo volto, prima di fuggire. Il peggior incubo di Calcaterra diventa realtà: Filippo De Silva, l’uomo che credeva morto, è tornato più terribile che mai.

riassunto squadra antimafia 6

Le indagini hanno come punto di inizio i loschi affari di Veronica Colombo, in carcere. Intanto, dopo l’uscita di prigione del fratello minore Ettore, la famiglia Ragno, composta anche dai fratelli Nicola e Rachele, si riunisce. Essi prendono in mano il comando del mandamento di Don Carmine Spinone, con il quale Veronica Colombo aveva contatti durante la sua carica di sindaco, e reclutano denaro e uomini per il potere su Catania. Calcaterra è invece sulle tracce di De Silva: egli inizia da “Crisalide”, la scritta lasciata da Afrikanietz prima di morire e che si rivelerà essere il nome dell’organizzazione nata in seno ai Servizi segreti deviati della quale proprio De Silva è il braccio operativo.

La “Crisalide” decide di puntare su Veronica Colombo, punto di incontro tra mafia e istituzioni, e distrugge le prove che la incastrano, permettendole di essere scagionata. Tornata in libertà, l’ex sindaco contatta i Ragno per collaborare con loro, secondo i piani della “Crisalide”. L’organizzazione ha infatti come scopo quello di controllare dall’alto la mafia, convivendo con essa. Intanto, nel corso delle indagini Francesca si imbatte in Marta, giovane e coraggiosa attivista contro la mafia.

squadra antimafia 6 anticipazioni prima puntata

Tornato a Catania, Sandro Pietrangeli diventa un infiltrato: la missione affidatagli da Calcaterra consiste nell’avvicinarsi il più possibile in carcere al boss Spinone per ottenere da lui importanti informazioni sulla Colombo e sul suo giro di affari. La “Crisalide” decide intanto di lanciare un segnale al vicequestore: un uomo lo coglie di sorpresa sul balcone di casa e lo strangola ma a sorpresa è Filippo De Silva a salvarlo. “Stai lontano da Crisalide” è l’ultimo avvertimento lanciato al vicequestore.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Marco Bocci e Laura Chiatti: cambiamenti in vista dopo il matrimonio?

Paola Turci Special Tour: le foto del concerto di Milano