in ,

All Star Game: la pazza idea dell’Uefa per uno spettacolo da sogno

Se diciamo All Star Game sembra scontato che stiamo parlando di NBA. Lo spettacolare incontro tra i migliori giocatori dell’Eastern Conference contro i migliori della Western Conference, l’ultimo è stato due mesi fa. Quindi non stiamo parlando di pallacanestro. Chi non ha mai desiderato di vedere nella stessa squadra Messi Cristiano Ronaldo contro Robben Aguero? A quanto pare sembra che il desiderio di milioni di tifosi, presto potrebbe divenire realtà, grazie all’Uefa. Il massimo esponente calcistico europeo starebbe cercando un’idea di valore che possa rimpinguare maggiormente le proprie casse. L’All Star Game sembra essere l’idea adatta: tutto il mondo vorrebbe assistere al grande show, proprio come accade in America con l’NBA.

Il progetto All Star Game Uefa dovrebbe essere operativo entro il 2017, è previsto l’allestimento di due super squadre: Nord Europa e Sud Europa. La prima squadra sarà rappresenta dai giocatori provenienti da Premier League, Bundesliga, Eredivisie, Russian Premier League, nella seconda giocheranno i calciatori di Liga, Serie ALigue 1. Come accade nell’NBA i protagonisti della selezione sono i tifosi che, tramite Internet, sarebbero chiamati a scegliere le formazioni dei sogni. Per garantire la massima rappresentatività sarà concesso un massimo di 3 membri per ogni squadra. Se l’All Star Game si giocasse oggi queste sarebbero le due squadre che si affronterebbero:

Nord Europa: l’allenatore non può che essere Josè Mourinho. La squadra, forse, è un pochino troppo offensiva per il tecnico portoghese, ma quel posto non lo meritava nessun’altro più di lui. In porta, ovviamente, Neur; difesa a 3 con Terry, HummelsAlaba. Il centrocampo abbiamo avuto qualche difficoltà a comporlo, fatto sta che Mourinho sarà in grado di convincere Di Maria Reus a un po’ di sacrificio. Ai due verrà infatti chiesto di giocare centrali in un centrocampo a 4 con RobbenDavid Silva sugli esterni. Infine un tridente mostruoso: Sanchez, Aguero, Hazard.

Sud Europa: il Sud sembra una squadra leggermente favorita perché più equilibrata, infatti in questo caso è stato decisamente più facile individuare il modulo: 4-2-3-1 e l’allenatore è, ovviamente, Carlo Ancelotti. In porta Buffon, difesa con Ramos, Thiago Silva, Piquè e Danilo, centrocampo di grande quantità e qualità: Pogba Koke. Per concludere un attacco che farebbe impallidire chiunque: Neymar, Messi, Ronaldo dietro l’unica punta Ibrahimovic.

Manuel Pasqual Paulo Sousa

Calcio, Acf Fiorentina news: UFFICIALE, Pasqual rinnova fino al 2016

unghie nail art

Nail art primavera 2015: unghie multicolor tra le ultime tendenze, consigli sui colori da scegliere