in ,

Star Wars 7 la trama inneggia al genocidio dei bianchi? Razzisti si organizzano per boicottarlo

L’hastag è #BoycottStarWarsVII e sta facendo proselitismi. Nel giorno in cui viene consegnato al mondo il trailer del settimo episodio della saga cinematografica entrata nel mito “Star Wars 7, Il risveglio della forza” si verifica un episodio in bilico tra grottesco, tragico e delirante. Ad accorgersi di questo gruppo semi organizzato di razzisti è stata per prima la BBC che ha lanciato l’allarme.

A scatenare l’odio razziale è stato il protagonista del film, l’attore britannico John Boyega, di origine africana. L’attenzione dei razzisti si è poi rivolta verso il regista JJ Abrams, che è ebreo. Non paghi anche la bellissima Lupita Nyong’o, premio Oscar per “Dodici anni schiavo”, è finita nel mirino dell’odio per il colore scuro della sua pelle. A infastidire ulteriormente i boicottatori c’è poi Oscar Isaac attore di origine latina. Un vero meltin’pot culturale che ha mandato in bestia i puristi della razza bianca.

In questo delirio non manca la ciliegina sulla torta, lo storico creatore e regista della saga George Lucas dovrebbe espiare l’onta di essersi sposato con l’imprenditrice Mellody Hobson, afroamericana.

anna moroni la prova del cuoco

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: polpette islandesi con baccalà e cipolla

Halloween 2015 a Napoli: eventi e feste, ecco dove andare tra passeggiate esoteriche e tour della città

Halloween 2015 a Napoli: eventi e feste, ecco dove andare tra passeggiate esoteriche e tour