in ,

Star Wars: Carrie Fisher e il maxi-risarcimento alla Disney, ecco cosa succede

Carrie Fisher è morta da pochi giorni lasciando un vuoto ‘incolmabile’ nel cuore dei fan di Star Wars. La celebre attrice, che ha dato vita al personaggio della Principessa Leila Organa, aveva firmato recentemente un contratto con la Disney per tornare a interpretare, nella nuova trilogia di Guerre Stellari, il suo personaggio più famoso. Ma nel nuovo ‘accordo’ c’era anche una polizza assicurativa che tutelava la major della Disney.

—> CARRIE FISHER È MORTA

A rivelarlo diverse testate straniere,  tra cui il Daily Mail. La morte di Carrie Fisher, dunque, porterà nelle casse della Disney fino a 50 milioni di dollari di risarcimento. Secondo la polizza, un indennizzo sarebbe stato versato nel caso l’attrice non fosse riuscita a completare tutti e tre i film: Carrie Fisher aveva completato le riprese dell’ottavo episodio, ma avrebbe dovuto comparire anche in Star Wars 9, e a causa della sua scomparsa la Disney dovrà apportare sostanziali modifiche alla sceneggiatura. La major non ha ancora commentato l’entità dei cambiamenti che verranno apportati.

—> CARRIE FISHER, COSA DOBBIAMO SAPERE 

Secondo il Daily Mail la vita turbolenta dell’attrice, la sua storica battaglia contro la tossicodipendenza e il disturbo bipolare di cui soffriva avrebbero convinto la Disney a stipulare una polizza così costosa.

Jennifer Lopez e Mariah Carey

Mariah Carey e Jennifer Lopez: la nota cantante prende in giro la collega

4Gifters: la rivoluzione nel mondo dei regali e della beneficenza