in ,

Star Wars, Chewbacca Astro Del Ciel e gli auguri di Natale 2016 virali (VIDEO)

Star Wars Rogue One ha stregato tutti. E intanto, sul web, inizia a circolare una particolare caricatura di Chewbacca che si esibisce in “Silent Night”, ovvero Astro Del Ciel. Nelle ultime ore, infatti, è stato rilasciato un video musicale di Chewbacca alle prese con una versione molto ‘wookie’.

—> TUTTO SUL MONDO DI STAR WARS 

La clip è stata realizzata da James Covenant per il canale YouTube How It Should Have Ended in occasione delle feste 2016, ma l’idea originale risale al 1999, quando iScott Anderson si è messo d’impegno per far cantare Chewie. Come ha raccontato lui stesso sul blog Room34, la decisione di trasformare il fedele compagno di avventure di Han Solo in un emulo molto peloso di Bing Crosby è nata per rendere uno scherzoso omaggio al musicista Paul Todd.

—> COSA DEVI SAPERE SUI FILM IN USCITA 

Ma una volta realizzata la cover, Scott si è reso conto che a quel punto non poteva fermarsi e ha realizzato una traccia audio, utilizzando una versione jazz di Silent Night e i tipici versi emessi dal Wookie, reperiti sul web con un lavoro a dir poco ‘particolare’. Il risultato è un video di auguri che si può definire “definitivo” senza il timore di essere smentiti, anche se – a onor del vero – l’idea di calare Chewie in un contesto natalizio non è del tutto nuova.

—> I TRAILER DI NATALE 2016

Nel 1978, il Wookie è stato protagonista insieme a Han Solo, la Principessa Leila, Luke e altri personaggi della saga di uno speciale televisivo dal titolo The Star Wars Holiday Special, in cui fa ritorno sul pianeta d’origine Kashyyyk per celebrare il Life Day con la sua famiglia, composta dal padre Attichitcuk, dalla moglie Mallatobuck (Malla) e dal figlio Lumpawarrump (Lumpy). A giudicare dai quasi 2 milioni di visualizzazioni in un giorno, invece, il videoclip di How It Should Have Been ha avuto migliore fortuna.

TERRORISTA BERLINO OSPITATO DA UNA ITALIANA

Anis Amri morto: diffuso il video in cui il killer di Berlino giura fedeltà all’Isis

arrestato fiancheggiatore di anis amri

Anis Amri morto: “Non ho documenti ma sono di Reggio Calabria”