in

Starbucks apre anche a Malpensa: ecco come inviare la propria candidatura

Dopo il successo dell’inaugurazione del locale di lusso in piazza Cordusio a Milano, Starbucks raddoppia. L’azienda americana, nata nel 1971 con l’obiettivo di diffondere il caffè, è desiderosa di conquistare il Belpaese. Così quella che prima era una ipotesi si è rivelata una certezza. Ormai è ufficiale: in Italia aprirà un altro Starbucks. La scelta è ricaduta ancora sulla Lombardia, stavolta però il colosso di Seattle aprirà i battenti all’aeroporto di Malpensa. 

L’aeroporto di Milano Malpensa sarà dunque la casa del secondo bar Starbucks italiano. La notizia ufficiale ha trovato conferma nelle ultime ore: il gruppo Percassi ha dato il via alla campagna di “recruiting”, proprio per l’assunzione di personale. Starbucks, stando a quanto si dice, dovrebbe aprire al Terminal 1. A differenza del locale di Milano, che ha sposato la linea roastery, il nuovo Starbucks dovrebbe quello tradizionale, alla portata di tutti. Pertanto i clienti potranno gustare i Frappuccino e muffin immersi in un’atmosfera che ricorda quelle delle serie tv americane. La ricerca di personale, rivolta soprattutto a baristi, è partita il 26 e 27 settembre scorso con due giorni di colloqui e incontri si terranno a Milano. La possibilità di inviare il curriculum all’azienda è  comunque ancora aperta, come risulta sul sito web del Gruppo Percassi, licenziatario de marchio Starbuck in Italia. Starbucks ha inoltre annunciato proprio oggi l’apertura di tre nuovi locali a Milano.

Al presente link trovate i requisiti richiesti per mandare la candidatura. Ecco quali sono: produttività ed energia, capacità di lavorare in gruppo, passione per il brand e per il caffè, curiosità e professionalità proprio per offrire al cliente una customer experience indimenticabile. L’esperienza pregressa è vista come un valore aggiunto, ma non è indispensabile. Cosa ha da offrire l’azienda? Training iniziale durante il quale il candidato prescelto imparerà tutto sul caffè, orario flessibile per un contratto part-time, bevande Starbucks e un pasto gratis in turno, bonus basati sulle prestazioni e possibilità di crescita. Che aspettate? (ultimo aggiornamento 20 novembre 2018)

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Filippo Roma: età, peso, altezza, moglie e vita privata dell’inviato de “Le Iene”

Terremoto oggi Sicilia: oltre trenta scosse vicino a Catania, la più forte di magnitudo 3.5