in

Starbucks nella bufera, Tommaso Zorzi sbotta: «Mi hanno buttato fuori perché avevo il cane!»

Starbucks nella bufera: l’hashtag #IostoconGildina sta letteralmente spopolando sui social, suscitando l’indignazione del popolo del web nei confronti del colosso americano della ristorazione. Ma chi è Gildina? E perché lo Starbucks di Milano è tanto sbeffeggiato su twitter? Tutto è partito dalla lamentela di Tommaso Zorzi, rampollo di una ricchissima famiglia milanese, noto per la sua partecipazione a Riccanza e ora protagonista della nuova edizione di Pechino Express, proprietario di un dolcissimo cane: Gilda, appunto.

Secondo quanto raccontato sul suo profilo Instagram, dopo essere stato lungamente in coda per entrare da Starbucks a Milano, Tommaso Zorzi si è visto in un primo momento costretto a prendere il cane in braccio, poi ad uscire dal locale. Il ragazzo indignato per quanto accaduto si è sfogato sui social spiegando quanto era successo. Starbucks poco amico degli animali? Così sembrerebbe. «Sono furibondo! Mi hanno battuto fuori da Starbucks perché ho il cane. Mi fai schifo, non comprerò mai più un caffè. Sono stato da Starbucks a Singapore, Dubai, Londra, New York, Parigi, sempre entrato col cane… a Milano no. Vedono il cane, mi dicono “basta che stia in braccio”, entro e mi fanno uscire perché mi dicono: “Scusa hai il cane”? Non ho parole!» ha dichiarato Tommaso Zorzi, che è stato invaso dall’affetto dei suoi followers.

Tra i tanti commenti di solidarietà ma anche di rabbia: «#Iostocongildina non entrerò mai da #Starbucks perché io amo il mio cane e non lo lascio a casa per andare a bere un caffè!», «Non ho ancora visitato Starbucks #Iostocongildina ma dopo questa notizia ne farò volentieri a meno!» e ancora «Noi entriamo anche al supermercato e non esiste che lo Starbucks piu’ grande d’Europa a Milano non consenta almeno ai cani piccoli di entrare neanche in braccio! Volevo provarci e passare con il mio bassotto, ora che so questo non ci verrò!». Per ora Starbucks non si è esposto, ma  nelle prossime ore non mancheranno certamente i commenti dello store di lusso di Milano. 

 

Niger: sacerdote italiano rapito da presunti jihadisti

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 18 settembre 2018

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 18 settembre 2018