in

Start Up Italia: da Impact 2,5 milioni per le imprese cloud

Impact  ha lanciato la seconda open call dopo quella di settembre. Impact (Mobile Internet Projects Accelerator) è uno dei 16 consorzi selezionati dall’Ue nell’ambito del Seventh Framework Programme, guidato da Buongiorno (tramite b-ventures) insieme a Isdi, Teknologiudviking ApS, Seaya Ventures più una rete di imprenditori e professionisti dell’ecosistema europeo digitale. La frase simbolo di Impact è “incubiamo, acceleriamo ed investiamo nelle migliori mobile start up per aiutarle a sviluppare un business globale“. Per questo mette a disposizione dei progetti d’impresa di tutta Europa che verranno selezionati, 2,5 milioni di euro, suddivisi in finanziamenti da 100 mila euro a fondo perduto ciascuno, senza cessione di quote di capitale, più un programma di training e mentoring dedicato della durata di sei mesi. In più Impact offrirà ai soggetti più interessanti 250.000 euro in aggiunta al finanziamento UE, in cambio del 10% del capitale con un sconto del 25% pre-definito al valore di mercato.

I 25 progetti che saranno scelti andranno a unirsi ai 19 già ammessi al programma di accelerazione in occasione della prima call. Obiettivo finale di Impact è l’accelerazione di 64 start up entro fine 2016 per un finanziamento totale di 6,4 milioni di euro. La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 aprile 2015. I progetti candidati dovranno rientrare nell’ambito Mobile Internet, avere sede in uno dei 28 paesi europei (o in uno dei paesi associati al programma FP7) e basarsi sulla tecnologia cloud e open source Fiware, la piattaforma voluta dall’Unione Europea.

I profili d’impresa ricercati  da Impact sono due: le imprese in fase di start up, quindi progetti con prototipo che è già disponibile, valutate sotto il milione di euro, con almeno due soci fondatori che lavorano a tempo pieno sul progetto e la previsione di lancio sul mercato in meno di sei mesi, e le imprese in fase di crescita, cioè aziende orientate al consolidamento d’ impresa, già sul mercato da meno di sette annim con fatturato sotto ai due milioni di euro, i cui fondatori possiedano ancora la maggioranza del capitale, il 51%. Per saperne di più basta visitare il sito di Impact.

Roma – Napoli: caos sui cori e sullo striscione esposto all’Olimpico

Guerrina Piscaglia ultime news

Guerrina Piscaglia news: ossa rinvenute in cimitero compatibili con figura femminile