in

Start Up in Italia: Scooterino, la nuova app per condividere lo scooter a Roma

Nasce a Roma Scooterino, una nuova app che mette in contatto gli scooteristi con coloro che devono spostarsi in città.

Oliver Page, 22 anni, nato in Italia, ma con formazione americana, ha creato questa start up partendo dal problema del traffico a Roma. L’idea è quello di condividere il motorino per brevi tratti, applicando la filosofia della sharing economy, che connette persone in maniera semplice e sicura, come è stato per BlaBlaCar o Airbnb.

Scooterino in pratica è un servizio di trasporto privato a due ruote tramite app, che mette in contatto i passeggeri e gli scooteristi che vanno nella stessa direzione e li permette di condividere il tragitto e le spese. E’ estremamente facile utilizzare la app. Bisogna innanzitutto richiedere il passaggio. A questo punto si potrà vedere subito l’ importo del rimborso spese suggerito e si potrà anche controllare il profilo dello scooterista. Se si è d’accordo si accetta il passaggio. Arrivati a destinazione si può lasciare un feedback e si rimborsa lo scooterista tramite app, utilizzando Poste Pay, carta di credito, Paypal e carta di credito ricaricabile. Utilizzando Scooterino si risparmia tempo, evitando il traffico e il problema del parcheggio, e denaro, essendo il rimborso sempre sui 2/3 euro. Inoltre si può anche contribuire a ridurre il problema dell’inquinamento nella città.

Per garantire la sicurezza dei passeggeri, Scooterino effettua un’intervista preventiva a tutti gli scooteristi. In ogni caso sono necessari dei requisiti minimi per poter diventare uno scooterista: età minima di 21 anni, patente valida, assicurazione in regola e scooter omologato per due persone e in buone condizioni. Lo scooterista deve anche fornire il secondo casco omologato al passeggero. Per i primi 1000 iscritti il primo passaggio sarà gratis. Ecco il link per poterne sapere di più e iscriversi alla community.

 

Raffaele Sollecito

Caso Meredith, conferenza stampa di Raffaele Sollecito: “E adesso non chiamatemi più assassino”

Phibel Lazio Genoa

Calciomercato, Lazio e Genoa attente su Thomas Phibel