in

Start Up: All Start Game, la prima competizione equity crowdfunding per start up innovative

L’equity crowdfunding diventa una vera e propria gara: la start up che riuscirà a raccogliere più soldi in un lasso di tempo definito vince la possibilità di non pagare la fee alla piattaforma che la ospita.  L’idea di questa competizione sui generis è venuta a StarsUp, la prima piattaforma italiana di equity crowdfunding autorizzata da Consob, che ha deciso di provare a rivitalizzare questo settore inaugurando All Start Game. La raccolta fondi online che prevede il finanziamento di start up in cambio di quote societarie,  stenta a decollare in Italia per vari motivi , dal regolamento Consob giudicato troppo macchinoso e con obblighi eccessivi per gli investitori, alla mancanza di cultura sull’investimento a rischio. Anche per questi motivi potrebbero rivelarsi utili nuove forme di comunicazione e coinvolgimento e StarsUp con l’ All Start Game sta operando in questa direzione.

StarsUp ha lanciato la prima competition italiana per start up votate all’equity crowdfunding. Una competizione innovativa sotto molti aspetti, pioneristica a livello internazionale e che pone l’Italia all’avanguardia in questo particolare settore. Ma come funziona questo All Start Game? Il progetto è partito a dicembre 2014 e vede StarsUp lavorare in partnership con il network di PNICube (associazione che riunisce gli incubatori e le business plan competition accademiche italiane) e con Apsti (Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani). Queste due entità sono a capo di una sessantina di poli tecnologici.

Ogni polo poteva candidare per la competizione fino a tre start up, scegliendo tra i soggetti incubati o gli spin-off universitari. A fine gennaio le candidature sono state chiuse e le start up scelte per partecipare alla gara vera e propria sono risultate quattro. Fino al 3 aprile i concorrenti si sono impegnati per completare tutta la documentazione necessaria per la loro campagna on line di equity crowdfunding. A quel punto si è aperta la fase di raccolta, che terminerà il 13 luglio. La classifica finale della competizione è stabilita sulla base del punteggio ottenuto da ciascuna delle start up in gara. Il punteggio viene calcolato in base a una serie di fattori, come l’ ammontare complessivo della raccolta effettuata, il numero di investitori, la durata effettiva del periodo di raccolta e la diffusione territoriale degli investitori. Il primo classificato avrà come premio una campagna senza commissioni, cioè non dovrà pagare il 7% della cifra raccolta a StarsUp, che corrisponde alla fee che chiede il portale.  Il secondo classificato avrà uno sconto del 50% sulla commissione e il terzo del 25%.

Calciomercato Lazio Felipe Anderson

Ultime notizie Lazio calcio: Felipe Anderson giura amore

Terremoto oggi nel Gargano

Terremoto oggi nel Gargano: registrata scossa di magnitudo 3.9