in

Startup innovative italiane, requisiti 2017: pubblicato nuovo decreto MISE per gli incubatori

Startup innovative italiane, il Mise – Ministero dello Sviluppo ha pubblicato i nuovi requisiti 2017 con i quali gli incubatori possono essere riconosciuti e certificati al fine di essere inseriti nella sezione speciale del registro delle imprese. Ecco tutte le novità e i passaggi da compiere per il riconoscimento.

=> STARTUP: A MILANO AL VIA IL PROGETTO OPENAGRI

Novità dal mondo dell’innovazione: il Mise – Ministero dello Sviluppo Economico italiano ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale i requisiti 2017 necessari agli incubatori di startup innovative per essere certificati in quanto tali, inseriti nella sezione speciale del registro delle imprese nonchè beneficiare delle agevolazioni fiscali ad essi riservate. In particolare, per essere dichiarati incubatori certificati di startup innovative è necessario:

  • essere società di capitali, costituite anche in forma cooperativa ovvero una Societas Europaea;
  • avere residenza in Italia;
  • avere come oggetto sociale prevalente il sostegno alla nascita e allo sviluppo di Start Up innovative, e attività
  • correlate relative al trasferimento tecnologico e ai processi di ricerca, sviluppo e innovazione, offrendo spazi
  • fisici dedicati e servizi di consulenza;
  • possedere i valori minimi indicati nelle tabelle A e B allegate al decreto, precisamente, punteggio minimo complessivo di punti 35 ai sensi della tabella A e il punteggio minimo complessivo di punti 50 ai sensi della tabella B.

=> STARTUP: TUTTE LE ULTIME NEWS

Tra i nuovi requisiti 2017 a tema startup innovative ricordiamo che, per essere iscritti nella sezione speciale del registro delle imprese, è necessario che gli incubatori presentino alle Camere di Commercio una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti mediante l’utilizzo di un apposito modulo di domanda in formato elettronico, sottoscritto dal rappresentante legale della società. Per consentire la veridicità delle informazioni, ogni incubatore avrà l’obbligo di conservare i documenti attestanti i requisiti per un periodo di tempo uguale o superiore ai cinque anni: ogni anno, invece, dovrà presentare alla Camera di Commercio il modulo di mantenimento dei requisiti necessari per essere dichiarato incubatore certificato di startup innovative.

lanieri, lanieri abiti, lanieri abbigliamento, simone maggi lanieri, riccardo schiavotto lanieri, endeavour italia

Lanieri, abiti da uomo su misura: i founder Simone Maggi e Riccardo Schiavotto selezionati da Endeavor Italia

Anticipazioni Pomeriggio 5 mercoledì 25 gennaio 2017: ultime notizie cronaca in Italia