in

Startup Italia, GIRA: il “grand tour” del Belpaese in Ape Calessino

Tra le startup italiane di maggior successo, in questa calda estate non possiamo non parlare di GIRA ovvero un’innovativa impresa milanese il cui nome sta per “Great Italian Rickshaw Adventure” e propone una forma del tutto nuova di turismo.

Parlare di startup non significa parlare solamente di digitale, l’innovazione può invadere infatti qualsiasi ambito della nostra vita: è il caso di GIRA, una giovane startup nata a Milano che propone – da circa un anno – un’idea di turismo del tutto alternativa. A secoli di distanza dal celebre Grand Tour che portava gli intellettuali in giro per il Belpaese, Great Italian Rickshaw Adventure propone il giro dell’Italia sul triciclo a motore più famoso di sempre, l’Ape calessino. Nonostante la prima versione sia datata 1948, GIRA propone l’edizione più moderna del mezzo che, comunque, ha una filosofia molto “minimal”: tre posti, niente sportelli e un motore che non permette più di 200 chilometri al giorno.

“La particolarità di questo viaggio sta nel fatto che si è obbligati a percorrere strade interne. Così si favorisce la scoperta di luoghi stupendi fuori dalla direttrice tradizionale Milano – Roma – Napoli e quindi poco o nulla conosciuti” ha spiegato al Corriere della Sera Alberto Nava, uno dei fondatori della startup: uno tra gli utilizzatori dell’Ape calassino targato GIRA – startup che in un anno ha fatturato oltre 130mila euro – ha invece commentato dicendo “Quando arrivi nei piccoli centri con l’Ape tutta colorata attiri subito l’attenzione e la simpatia della gente che ti ferma, domanda incuriosita e alla fine fai amicizia con tutti. In nove giorni quasi mai abbiamo mangiato in ristorante”.

Gite Ferragosto 2016 Lombardia: idee “fuori porta” da Milano a Bergamo, tra arte e spiritualità

Persone paraplegiche avatar

Persone paraplegiche ritrovano il controllo parziale delle gambe grazie a un avatar, lo studio