in

Startup Italia, InfiniteArea: l’incubatore che crea imprese innovative “a richiesta”

E’ il “primo prototipo di recupero di un capannone considerato paesaggisticamente come disvalore, che va in senso architettonico con l’obiettivo anche di restituire dignità costruttiva a quel tipo di costruzione. Se avrà un buon risultato come auspico e spero potrebbe essere un modello da riproporre per riqualificare il paesaggio costruito” spiega alla Tribuna di Treviso Marzio Favero, sindaco di Montebelluna: il paese, sito nel Trevigiano, che ha da poco inaugurato il nuovo incubatore per startup InfiniteArea.

L’acceleratore in questione, nato da un’idea di Patrizio Bof, propone un concetto del tutto rovesciato rispetto al normale: partendo infatti dal presupposto che si fatica sempre molto a trovare fondi per costituire nuove startup, InfiniteArea si impegna a creare imprese che si basino su richieste e finanziamenti effettivi.

Vere e proprie imprese innovative ad hoc, insomma, come la prima realtà nata Montebelluna: si tratta di InfiniteMach, un progetto di accelerazione in collaborazione con Air Dolomiti che punta a scovare, grazie ad una Call to market conclusasi lo scorso 13 Novembre, un modello e nuove iniziative per evolvere la customer experience dei passeggeri che sceglieranno di volare con Air Dolomiti.

(Foto: Twitter)

Strage di Parigi

Cesare Cremonini Facebook: “andate con lo stesso sorriso di prima ai concerti”

Strage Parigi

Parigi attentati, ultime notizie: ecco la strategia militare usata dai terroristi