in

Startup Italiane: al via la creazione senza notaio, online e con firma digitale

Creare una startup innovativa senza notaio? A breve sarà possibile: gli startupper potranno infatti creare la propria impresa direttamente online e con il solo utilizzo di una firma digitale ma i più tradizionalisti potranno continuare ad affidarsi ad un professionista.

Fondare una startup senza le numerose pratiche burocratiche e senza gli onerosi servizi offerti dai notai? Dal 20 Luglio sarà possibile: dopo mesi di discussione della proposta di legge, infatti, sono state approvate le specifiche tecniche per la compilazione del modello standard di costituzione di una startup innovativa. Sebbene i notai potrebbero storcere un po’ il naso, gli startupper sono già entusiasti: dipendentemente dalla regione in cui si intende aprire la propria impresa innovativa, oltre al risparmio in termini di tempo si potranno risparmiare sino a 2mila euro di spese notarili.

Il provvedimento sarà valido dal 20 Luglio, giornata in cui le piattaforme governative dovrebbero essere pronte ad offrire il servizio: agli startupper non resterà quindi che “armarsi” di firma digitale e accedere alla piattaforma startup.registroimprese.it per compilare ed inviare gli atti costitutivi e gli statuti delle startup innovative nella forma di società a responsabilità limitata. E’ bene ricordare infine che l’opzione del “digitale” rimane comunque una scelta: gli startup che non vorranno completare la procedura online potranno continuare ad affidarsi al notaio.

Street Food Farm Bologna 2016

Street Food Farm Bologna 2016: un festival a luglio per vivere tre giorni da gourmet

squadra antimafia 7

Nome in codice Solo, la nuova fiction Mediaset con Marco Bocci: ecco di cosa si tratta