in

Startup, l’innovazione si sposta verso l’Europa meridionale

L’evoluzione e la trasformazione in atto nel mondo dell’imprenditoria è più che mai evidente: già dopo la scelta di Brexit, infatti, si sono stilate le classifica per individuare la prossima capitale europea dell’innovazione. Nonostante i numeri sembrino dare man forte a Berlino o Stoccolma, però, c’è chi parla di un progressivo spostamento della culla dell’innovazione verso l’Europa meridionale.

A spostare l’attenzione sulla parte sul del vecchio continente è P101, società italiana di venture capital che sottolinea come quest’area si stia ora affermando come la rising star del settore dell’imprenditoria innovativa grazie alla cospicua presenza di hub tecnologici interessanti ma anche grazie ad una concorrenza meno aggressiva tra venture capitalist rispetto a quella presente nel nord Europa. Ad accendere i riflettori sull’Europa meridionale, però, sono anche alcuni indicatori internazionali: tra questi c’è il Financial Times che ha eletto Milano come nuova capitale delle startup, il South Summit che ogni anno si riunisce a Madrid o, ancora, il Web Summit che quest’anno abbandonerà la tradizionale Dublino in favore di Lisbona.

“Il settore tech del Sud Europa è sulla buona strada per raggiungere la maturità e il riconoscimento di ecosistema delle startup di livello mondiale” si legge invece nell’indagine di Tech.eu mentre Startup Europe Partnership pone invece l’attenzione sul boom dell’innovazione in Portogallo. E l’Italia? Anche il nostro Paese sembra si stia muovendo verso l’innovazione tanto che, nel 2015, è stato registrato un aumento significativo di attività d’investimento da parte dei venture capitalist: in particolare, nel 2015 le imprese hanno raccolto 2,8 milioni di euro ovvero il 92% in più dell’anno precedente.

cameretta neonato

Cameretta neonato completa: come arredarla

Diretta Valencia-olimpia Milano Basket Eurolega 2017

Basket Serie A calendario 2016/2017, annunciato il programma completo della prossima stagione