in

Startup, nuove misure per ridurre l’Iva in arrivo dalla Commissione Europea

Dalla Commissione Europea arriva la notizia della volontà di introdurre nuove regole per ridurre l’IVA delle startup operanti nel settore dell’e-commerce, misure che fanno parte del Digital Single Market che verrà probabilmente approvato nel corso del 2016.

“Nel 2016 la Commissione elaborerà proposte legislative per ridurre l’onere amministrativo gravante sulle imprese a causa dei diversi regimi dell’Iva mediante: i) l’estensione dell’attuale meccanismo di registrazione elettronica e pagamento unici alle vendite online di beni materiali all’interno dell’Ue e con paesi terzi; ii) l’introduzione di una misura semplificativa comune a dimensione Ue (soglia dell’Iva) a sostegno delle piccole startup che operano nel commercio elettronico; iii) la previsione di controlli del paese d’origine, compreso un audit unico delle imprese transfrontaliere ai fini dell’Iva; iv) la soppressione dell’esenzione dall’Iva per l’importazione di piccole spedizioni provenienti da fornitori di paesi terzi” si legge in una comunicazione della Commissione Europea.

Nonostante non si conoscano ancora le tempistiche, è chiaro come la Commissione Europea abbia ben chiara la necessità di una diminuzione dell’Iva per le imprese e le neo imprese innovative: questa misura rientra nella strategia del DSM (Digital Single Market o Mercato Unico Digitale) che ha come scopo quello di affermare l’Europa come leader dell’economia digitale mondiale.

Amici 15 anticipazioni

Amici 15 anticipazioni puntata 12 Marzo 2016: eliminato Nick

Dove vedere Cesena Perugia

Pronostici Serie B 31° giornata consigli per le scommesse: il Crotone vuole mantenere la vetta