in

Startup, potenziare la propria impresa: 8 proposte e un “White Paper”, presentati all’Internet Festival di Pisa

In un panel che ha visto protagonista anche il Consigliere per l’Innovazione del Presidente del Consiglio, Paolo Barberis, è stato presentato un White Paper: un libro bianco per le startup e 8 proposte da presentare al Governo.

La proposta del White Paper parte da Digital Magics, uno tra i più importanti incubatori di startup: con il libro bianco per le startup, l’incubatore vuole determinare un punto di partenza per una discussione che vada a coinvolgere tutti i protagonisti della scena digitale italiana lasciando che tutti gli operatori del settore possano aggiungere punti, idee e osservazioni. In breve, gli 8 punti serviranno a dare un nuovo input al mondo delle startup italiane attraverso l’azione politica mirata a favorire e potenziare le startup digitali.

In particolare, tra i punti principali ci sono le agevolazioni fiscali: sul modello inglese, il white paper parla di una riduzione del credito d’imposta Irpef dal 19% sino al 30/40% per investimenti in startup innovative e agevolazioni sull’Ires aumentandone la deducibilità al 30%. Tra le richieste del Panel, poi, anche l’introduzione di facilitazioni fiscali per le PMI che si affacciano sull’Open Innovation (acquisto di prodotti/servizi da startup innovative). Infine, il potenziamento del crowdfunding, la rimozione degli ostacoli all’investimento collettivo del risparmio, la creazione di un fondo di risparmio per le startup, l’accelerazione internazionale e il finanziamento a livello regionale.

 

x factor 9 mika gaffe

X Factor 9, Mika fa una gaffe e il web si scatena

India, rapita e violentata a 4 anni: l’uomo a piede libero