in

Startup: Voglia di emigrare? Fatelo in Spagna

L’estate, il mare, la spiaggia. Perchè non potare per un bel viaggio in Spagna? O ancora meglio perchè non farsi assumere da un’azienda spagnola? Sogno? Miraggio? Invece no. Perchè le aziende spagnole assumono professionisti italiani. É quanto emerge dalla studio della seconda edizione di Startup Tecnologiche Spagnole e Internazionalizzazione, realizzato e presentato da Ticketbis. L’italia si piazza al 20% delle posizioni di lavoro occupate da stranieri.

Tanti sono i motivi che hanno portato ad un incremento dei lavoratori qualificati richiesti nella penisola iberica. Primo, la vicinanza delle due lingue e del relativo apprendimento da parte degli italiani. Una vicinanza geografica, e un alto numero di giovani professionisti nei campi maggiormente richiesti dalle startup spagnole: ingegneri, esperti in marketing online, commerciali.

Da sottolineare inoltre l’età media dei partecipanti allo studio, compresa tra i 24 e i 36 anni. I settori di maggior sviluppo sono l’eCommerce (21%), le telecomunicazioni (21%) e le nuove tecnologie applicate all’ambito del turismo (16%), seguiti da altri come il trasporto, il ticketing, i motori di ricerca, la formazione e l’IoT (Internet of Things).

Ultime notizie calciomercato Napoli: sfuma Vrsaljko, può arrivare Sala

Esplosione a Il Cairo

Esplosione a Il Cairo ultimi aggiornamenti: il bilancio si aggrava