in

Statale Lecce-Brindisi incidente stradale: carabiniere ubriaco, un morto e due feriti

Tragico incidente stradale sulla statale 613 Lecce-Brindisi nella notte tra venerdì, 11 ottobre 2019, e sabato, 12 ottobre 2019. Un terribile schianto tra due auto, causato da un carabiniere forestale che, ubriaco alla guida di una vettura Bmw, ha imboccato contromano la statale percorrendola per oltre dieci chilometri. Nell’altra auto due amici. Per l’autista non c’è stato niente da fare, è morto sul colpo. Il carabiniere è sopravvissuto con leggeri traumi, ma sarà accusato di omicidio stradale.

incidente lecce-brindisi

Statale Lecce-Brindisi incidente: la dinamica

Una nuova vittima dell’abuso di alcolici e della scarsa attenzione. Questa notte, intorno alle 4, è avvenuto un terribile incidente sulla statale 613 Lecce-Brindisi, ma ciò che lascia senza parole è chi l’ha provocato. Si tratta di un carabiniere forestale di 34 anni di Brindisi, si trovava in servizio a Matera. L’uomo ha esagerato con gli alcolici e senza pensare si è messo al volante dell’auto. Secondo la prima ricostruzione dei fatti ha imboccato la statale Lecce-Brindisi contro mano per bene 10 chilometri, fino a quando non è stato fermato dallo scontro con l’altra vettura. Una Renault Clio con a bordo un cinquantanovenne, Desiderio Serio, di San Donaci (Brindisi), e un suo amico. I due stavano rientrando a casa dopo aver trascorso la serata insieme in un locale a Lecce. In seguito allo schianto, Desiderio Serio ha perso la vita mentre l’altro uomo a bordo dell’auto è rimasto ferito.

incidente lecce-brindisi


Leggi anche: Giappone tifone Hagibis, si avvicina a Tokyo: testimonianze dirette

I soccorsi e i controlli

Anche l’uomo a bordo della BMW è rimasto ferito. Le condizioni dei due non sarebbero gravi. Effettuati in ospedale i controlli di rito, il carabiniere forestale è risultato positivo al test alcolemico. La sua posizione è ora al vaglio degli inquirenti che stanno controllando anche i filmati delle telecamere dell’Anas. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale e i vigili del fuoco. Dopo l’incidente mortale la strada è rimasta a lungo chiusa al traffico. (foto di repertorio)

Aviano, incendio alla SNUA: scuole chiuse, rischio inquinamento tossico

L’isola di Pietro 3 anticipazioni: tutte le curiosità sul cast e i personaggi