in ,

Statali contratto, licenziamento: arriva il decalogo, ecco quando scatta e cosa devi sapere

Statali contratto, licenziamento: arriva il decalogo, cosa devi sapere

Se siete statali e avete un contratto ‘sicuro per la vita’, non dormirete ugualmente sonni tranquilli. Il ministro Madia, con la riforma della Pubblica Amministrazione, mette in risalto un decalogo da seguire per evitare il licenziamento. Statali avvisati, mezzi salvati. Sì, perché sembra finito l’epoca in cui malattie misteriose, a poche ore da un ponte lungo o da un weekend, apparivano mandando il lavoratore in ‘malattia’ (vacanza). Ma quando scatta il licenziamento? Studio Cataldi ha evidenziato i 10 punti da prendere in esame, ecco i più importanti.

—> TUTTO SUL MONDO DEL LAVORO

Riforma Pubblica amministrazione Marianna Madia

Statali contratto, licenziamento: i 10 casi a rischio

Statali contratto, quando scatta il licenziamento? Ecco i 10 casi a rischio da non sottovalutare per chi lavora nella Pubblica Amministrazione. Tra i principali si legge ‘falsa attestazione della presa in servizio’, ma non solo. Perché con la nuova riforma della Pubblica Amministrazione il contratto degli Statali potrà essere risolto anche per scarso impegno: “rendimento scarso” è un altro dei motivi che potrebbe portare al licenziamento degli Statali. E ancora, motivi per cui avviene il licenziamento degli Statali? Secondo la nuova Riforma Madia tra i casi più gravi ci sarebbero le gravi e reiterate violazioni di comportamento: accettazione di reali e abuso degli oggetti di lavoro come auto e telefonini.

—> LE NEWS SULLE PENSIONI

Statali contratto, licenziamento: i giorni in cui non assentarsi

Come dicevamo in apertura, con la nuova riforma della Pubblica Amministrazione gli statali dovranno prestare molta attenzione ai giorni da scegliere per assentarsi dal posto di lavoro. Il contratto potrebbe essere risolto con il licenziamento in determinate date. Per esempio? Chi mancherà dal lavoro il venerdì e il lunedì con l’obiettivo di fare ponte oppure quando ci siano scadenze lavorative importanti quando la Pubblica Amministrazione non può permettersi carenza di personale.

—> LE ULTIME NOTIZIE CON URBANPOST

Statali contratto, licenziamento: procedura lampo

Statali contratto, licenziamento sprint. Sarà questo l’obiettivo della nuova riforma della Pubblica Amministrazione che rivedrà la cosiddetta ‘road-map’ della procedura disciplinare. L’iter di licenziamento si concluderà entro tre mesi, anziché quattro mesi. Sarà un iter di licenziamento semplificato e saranno disciplinate anche le infrazioni meno gravi che comportano semplicemente un richiamo.

Madia Ministro PA approvati emendamenti soppressivi

Furbetti del cartellino? Resta valido il licenziamento sprint per gli statali: entro 30 giorni saranno licenziati. Anzi, i famigerati 30 giorni saranno estesi a tutte le forme illecite in cui incapperanno gli statali. Secondo la riforma pubblica amministrazione, infine, anche i vizi formali, quali cavilli giuridici, non porteranno all’arresto dell’iter di licenziamento.

Uomini e Donne gossip

Uomini e Donne gossip, Claudio Sona e Mario Serpa: “Nessuna crisi” e la verità su Juan Fran Sierra (VIDEO)

Diretta Egitto-Camerun dove vedere in tv streaming

Diretta Egitto – Camerun dove vedere in tv, info Rojadirecta e streaming gratis Coppa d’Africa