in

Stefania Pucciarelli, la presidente leghista della Commissione diritti umani “sconvolta” dalla presenza di stranieri in treno

E’ la presidente della Commissione diritti umani del Senato e non vuole viaggiare con gli stranieri. Stefania Pucciarelli, con un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, esprime il suo sconcerto nel ritrovarsi in un vagone pieno di stranieri “tutti di colore“.

Unica italiana 🇮🇹 nel vagone pieno di stranieri privi di biglietto.Grazie Pd!Grazie Renzi!E ora grazie anche Giuseppi e ai Cinque Stelle !Urge #VotoSubito!

Pubblicato da Stefania Pucciarelli su Lunedì 21 ottobre 2019

“Stamattina sono diretta a Torino e volevo raccontarvi quanto mi è successo. Mi sono ritrovata all’altezza di Novi Ligure ad essere l’unica italiana nel vagone, in un vagone pieno di stranieri tutti di colore tutti sprovvisti di biglietto”, commenta nel video la senatrice leghista. Un video tutto sussurrato, che non dà la prova di quanto affermato perché riprende sempre il viso della leghista Pucciarelli e che pare non voler sottolineare la mancanza di biglietto da parte degli “stranieri”, ma proprio la loro presenza sul treno. Come se si fosse sentita in qualche modo invasa e in pericolo: “Il controllore una volta arrivato nel vagone mi ha chiesto il biglietto e se tutto andava bene. Gli ho risposto ‘Al momento sì’“. Infatti, la senatrice, successivamente non manca di ringraziare Matteo Renzi e il governo del PD, colpevoli di aver permesso, appunto, l’invasione dei confini italiani.

Stefania Pucciarelli

Il post di Stefania Pucciarelli

Nella didascalia del video pubblicato da Stefania Pucciarelli, infatti, si legge: “Unica italiana 🇮🇹 nel vagone pieno di stranieri privi di biglietto. Grazie Pd! Grazie Renzi! E ora grazie anche Giuseppi e ai Cinque Stelle ! Urge #VotoSubito!“. Se il commento fosse stato per l’assenza del biglietto di viaggio, sarebbe stato consono il video di denuncia. In questo caso invece, la presidente della Commissione dei diritti umani è palesemente infastidita dalla presenza dei “neri“, e questo non è accettabile, soprattutto da una figura istituzionale di quel livello. Dalla presidente della Commissione dei diritti umani. Dove sono l’uguaglianza e la tutela dei diritti in un video di questo tipo? Dai commenti poi, non è ben chiaro nemmeno se possa essere vero oppure no quello che racconta:

Commento a Stefania Pucciarelli

Il distacco del M5S dalla senatrice leghista

Il Movimento 5 Stelle si è dissociato subito dalle parole di Stefania Pucciarelli e in una nota ha dichiarato: “Chiaramente condanniamo chiunque scelga di non pagare il biglietto di un treno, italiano o straniero fa poca differenza. Una differenza che invece la presidente rimarca tanto da sottolineare anche che gli stranieri presenti sul vagone sono ‘tutti di colore’. La Pucciarelli, che votammo anche noi come presidente della Commissione, con questi comportamenti mette pesantemente a rischio i lavori della Diritti Umani. Tutelare i diritti umani vuol dire tutelare i più deboli ed è certamente difficile farlo con chi pensa di far distinzioni razziali quando prende un treno“.

>> Le notizie di politica italiana

Melita Toniolo Instagram, strepitosa in intimo: «Beato il divano, beato tuo marito!»

Taylor Mega Instagram, senza reggiseno è sbalorditiva: «Che bomba!»