in ,

Stefano Cucchi, nuovo rapporto medico conferma: “Morì per le violenze subite”

Un nuovo rapporto medico condotto da Medici per i diritti umani sulle fasi sulle fasi che dal 15 ottobre 2009 portarono al decesso, in soli sette giorni, di Stefano Cucchi. “Le violenze inferte sono causa prima della sua morte”, questa la verità emersa, a pochi giorni dalla iscrizione di cinque persone nel registro degli indagati nell’inchiesta bis sulla morte del geometra romano.

“Esiste una evidente catena causale che collega l’aggressione” – hanno concluso  Alberto Barbieri e Massimiliano Aragona, Medici per i Diritti Umani (Medu) – “il trauma psichico e la sindrome di inanizione, la quale ha provocato, in modo esclusivo o in concausa, la morte di Stefano Cucchi. In altre parole le violenze subite da Stefano sono state il primum movens che ha portato a una sequenza di eventi patogeni terminata solo con il decesso del paziente”.

Stefano Cucchi avrebbe subito un’aggressione, forse due, causa diretta della sua morte. A questo punto non è solo la famiglia a dirlo, ma anche l’indagine medica “indipendente” – come ha spiegato Alberto Barbieri – “durata nove mesi”.

Pisa Food & Wine Festival 2015: date e programma per un viaggio nel mondo del gusto

Pisa Food & Wine Festival 2015: date e programma per un viaggio nel mondo del gusto

ivan zaytsev pallavolo europei

Europei volley maschile: Da Zaytsev a Colaci, ecco la rosa di Blengini che sta facendo appassionare l’Italia