in ,

Stefano Eranio, ex Milan e Genoa, cacciato da Rsi per una frase razzista su Rudiger

La tv svizzera Rsi ha rescisso il contratto che legava Stefano Eranio, ex calciatore di Milan e Genoa, a causa di alcune presunte frasi razziste pronunciate da Eranio stesso durante la telecronaca di Bayer Leverkusen – Roma.  La frase di Eranio, in veste di opinionista, era indirizzata al difensore della Roma Antonio Rudiger che ieri sera ne ha combinate di cotte e di crude. Eranio non si è limitato a commentare la prestazione del giovane Rudiger: “I giocatori di colore, quando si trovano sulla linea difensiva, molto spesso commettono certi errori perché non sono concentrati. Sono potenti fisicamente, ma quando c’è da pensare spesso e volentieri fanno questi errori.”

Ecco un estratto del comunicato di Rsi: “ Dopo aver valutato attentamente le parole di Eranio la Direzione della Rsi ha deciso di interrompere immediatamente il rapporto con Eranio stesso.”Nel comunicato di Rsi si legge, inoltre, che Eranio non è per niente nuovo a uscite infelici. L’ex Milan e Genoa, durante Manchester City – Juventus dello scorso 15 settembre, avrebbe già pronunciato alcune frasi velatamente razzista.

Certamente Rudiger non avrà fatto una bellissima figura con la prestazione di ieri sera, ma le parole di Eranio sono state giudicate da Rsi come “incompatibili con le regole e la deontologia del Servizio Pubblico”. Comunque sia, lo stesso Eranio, tramite le colonne del Secolo XIX ha voluto difendersi commentando: “Non sono assolutamente razzista e non volevo offendere nessuno. Sono stato semplicemente frainteso.”

uomini e donne anticipazioni

Uomini e Donne anticipazioni: Amedeo ha fatto una finta scelta

striscia la notizia

Striscia la notizia, Tapiro d’oro ad Antonella Clerici