in ,

Sprechi alimentari stop: arriva la legge alla Camera

Arriverà domani alla Camera la proposta di legge firmata dalla deputata pd Maria Chiara Gadda contro gli sprechi alimentari che ha come obiettivo quello di semplificare la vita a chi vuole donare gli avanzi di cibo. Mentre in Francia è stata approvata una legge antispreco che va a punire chi butta gli avanzi, per l’Italia si pensa ad una legge che permetta di farlo con meno difficoltà e burocrazia.

Mentre dal ministero dell’Ambiente è partito il progetto Family Bag che invita il consumatore a portare a casa  al ristorante senza vergogna né pregiudizi, la deputata Gadda spiega invece che questa legge aiuterà i produttori a sprecare meno. “Oggi un qualsiasi soggetto economico (impresa, ristorante, supermercato ecc.) che voglia donare eccedenze alimentari deve fare una dichiarazione preventiva cinque giorni prima della donazione. Con la nuova legge basterà invece una dichiarazione consuntiva a fine mese. Come a dire: tu dona” ha spiegato la deputata “poi riepiloghi, garantendo la tracciabilità di ciò che hai dato. E allora il supermercato presenterà il documento di trasporto e il panettiere gli scontrini, dai quali potrà scaricarsi l’Iva”.

Allo stesso modo le associazioni benefiche potranno accordarsi direttamente con gli agricoltori ad esempio per godere delle eccedenze di campo mentre si garantirà ad attività commerciali e produttive uno sconto sulla tassa dei rifiuti proporzionale alla quantità di cibo donato. Insomma, a evitare gli sprechi alimentari e a donare ci si guadagna anche.

Credit Foto: vilax / Shutterstock

MONTEVERDE AUTO SULLA FOLLA

Firenze, bambino di 14 mesi intossicato da formaggio contaminato

Sassuolo Roma highlights

Calciomercato Roma ultimissime: Florenzi, il Manchester United offre 30 milioni