in

Strada dell’amicizia Nepal-Tibet: tappe, curiosità e meraviglia

La strada dell’amicizia, al contrario di quanto possa far trapelare il nome che è stato attribuito al tragitto, non è una tipica passeggiata tranquilla tra infiniti spazi verdi e pianeggianti e distese d’acqua. La strada dell’amicizia che tocca Nepal e Tibet è un viaggio ad alta quota attraverso, non a caso, una delle catene montuose più famose del mondo: l’Himalaya.

La strada dell’amicizia, o la Friendship Highway, che dir si voglia, è un percorso piuttosto recente, che affonda le proprie radici nella natura dei due territori che collega, il Nepal e il Tibet. Nel 1987, infatti, Nepal e Cina, di comune accordo, decisero di riconoscere il sentiero tracciato dalle carovane come il collegamento fisico di due paesi che stanno agli antipodi: terra, pietra, ghiacci, neve da un lato, riso, verde, calore dall’altro.

Da quel momento, la strada dell’amicizia rappresenta il filo conduttore tra due culture che si sono incontrate: il ponte culturale che sovrasta l’Himalaya è un “must to cross” per coloro che amano viaggiare alla volta di un mondo che non conoscono: paesaggi mozzafiato, storia e cultura in chilometri e chilometri di strada, quella dell’amicizia, che sorprende chiunque la attraversi, passo dopo passo. Tra le tappe fondamentali della strada dell’amicizia figurano il monastero Buddhista di Boundnath, il tempio Hindu di Pashupatinat, la città di Patan, Lhasa, Yamandroke Lake.

Image credit: Shutterstock/Dariush M

5 edifici storti in Italia che lasciano a bocca aperta

Calciomercato Juventus News

Borussia Dortmund – Porto: diretta tv, info streaming e probabili formazioni Europa League