in ,

Strage Charlie Hebdo, Matteo Salvini critica il Papa sul dialogo con l’Islam

Matteo Salvini (Lega Nord) oltrepassa i confini della politica e attacca addirittura Papa Francesco. Intervenendo a Radio Padania il leader leghista ha detto:  “E’ in atto un tentativo di occupazione militare e culturale da parte di una comunità prepotente e ben organizzata, che ha la facilita’ di affondare il coltello in un burro che e’ l’occidente. Questa e’ una vera e propria guerra, quindi rispondere con tolleranza e buonismo e’ un suicidio”. Su Papa Bergoglio Salvini ha detto che “non fa un buon servizio ai cattolici”, infatti: “”Va bene la pace – ha aggiunto Salvini -, ma sei il portavoce dei cattolici, preoccupati di chi ti sta sterminando in giro per il mondo”.

Nel frattempo il Ministro dell’Interno Angelino Alfano, dopo aver stigmatizzato le parole di Salvini, ha messo in guardia dai rischi che corre anche il nostro paese. Infatti sono almeno 53 i foreign fighters in Italia. Si tratta di residenti nel nostro paese che sono andati a combattere con gruppi jihadisti e, proprio come i killer della strage alla redazione parigina del Charlie Hebdo, sono poi rientrati in Europa. I servizi seguono questi elementi ed è pronta una legge per contrastarli.

Anticipazioni Centovetrine giovedì 8 Gennaio: Cecilia verso la verità

Brutto incidente per il figlio di Linus

Linus: grave incidente per il figlio Michele