in ,

Strage Charlie Hebdo: si è costituito il più giovane dei terroristi, gli altri due ancora in fuga

L’intelligence degli Stati Uniti sta collaborando con la polizia francese nella ricerca dei tre terroristi che ieri hanno seminato il terrore a Parigi, facendo strage di 12 persone dopo un’irruzione armata nella sede del giornale satirico Charlie Hebdo. Uno dei tre terroristi , identificati nella tarda serata di ieri grazie al ritrovamento dei loro documenti d’identità nell’auto con la quale si sono allontanati dopo l’attentato, sarebbe già noto alla forze dell’ordine americane, secondo quanto riferito alla Cnn da un funzionario della sicurezza Usa.

Durante la notte – confermano i media francesi – si sarebbe arreso il più giovane dei tre ricercati, l’autista algerino del commando, consegnandosi alla polizia nei pressi di Charleville-Mezières, a confine con il Belgio, dove era in corso un’operazione della polizia. Si tratterebbe di Amid Mourad, 18 anni, uno “senza fissa dimora”, “il meno implicato” nella pianificazione dell’attacco armato. I killer autori materiali della strage, i fratelli franco-algerini, Said e Cherif Kouachi, sono invece ancora in fuga.

Giulia Di Sabatino

Guerrina Piscaglia ultime notizie a Chi l’ha visto?: la donna era veramente incinta?

piazza del Plebiscito funerali Pino Daniele

Napoli, funerali Pino Daniele: 100mila in piazza del Plebiscito per l’ultimo saluto al cantante