in ,

Strage Charlie Hebdo, trovati i killer: sono in una casa vicino a Parigi

Svolta nelle indagini sulla strage di ieri nella redazione parigina di Charlie Hebdo. Gli investigatori francesi sarebbero riusciti a individuare Cherif Kouachi e suo fratello Said, i due franco-algerini che con tutta probabilità sono i killer delle 12 persone morte ieri. I due si trovano in Piccardia, barricati in una casa a 70km da Parigi. Le teste di cuoio francesi sono pronte all’azione e pare che un’operazione sia già in corso.

Anche ieri notte si era sparsa la voce di un ritrovamento dei due nella città di Reims, ma le forze di sicurezza avevano trovato il covo vuoto e hanno raccolto tracce di DNA per confrontarlo con quello che gli assassini hanno lasciato a bordo della Citroen utilizzata per l’attentato. Intanto è ancora mistero sul terzo membro del commando, Hamym Mourad, che avrebbe avuto un ruolo minore nell’attentato. Il giovane si è costituito stanotte alle forze di polizia dopo aver visto il proprio nome sui notiziari nazionali. Il suo alibi di ferro (pare fosse a scuola all’ora dell’attentato) fa supporre un caos di ominimia.

Charlie Hedbo: #jesuischarlie e la satira che non muore mai

Anticipazioni Beautiful venerdì 9 Gennaio: Ridge cade dall’elicottero