in ,

Strage del rapido 904 processo a Firenze, l’avvocato di Totò Riina: “Sta malissimo, faremo un’iniziativa per la sua salute”

Durante la mattinata di oggi, 9 dicembre 2014, davanti alla Corte d’Assise di Firenze si è svolta la seconda udienza del processo sulla Strage del rapido 904, l’attentato avvenuto il 23 dicembre 1984, all’altezza di San Benedetto Val di Sambro, nel rapido Napoli-Milano, dove 17 persone furono uccise e 267 ne rimasero ferite. Imputato come mandante della Strage del rapido 904, Totò Riina, che oggi ha seguito il processo in videoconferenza, direttamente dal carcere di Parma.

Luca Cianferoni, avvocato del boss corleonese, a margine del processo ha detto: “Il mio assistito Totò Riina sta malissimo e a giorni faremo un’iniziativa per la sua salute” e ha aggiunto “è urgente occuparsi della sua salute” precisando anche che Totò Riina ha una forma di Parkinson, problemi al fegato e ha avuto due infarti.

idea regalo moda uomo Natale 2014

Idea regalo uomo Natale 2014: kit di emergenza per il cambio look

diretta lazio-napoli

Ultime notizie Napoli Calcio: Insigne continua il recupero