in

Strage di Erba: cosa c’è davvero dietro le dichiarazioni di Azouz Marzouk? Beppe Castagna non ha dubbi

Strage di Erba news: Azouz Marzouk è tornato ad essere al centro dell’attenzione mediatica per le sue recenti dichiarazioni in cui, attraverso un post su Facebook, ha annunciato di essere tornato a vivere in Italia poiché il decreto di espulsione emesso nei suoi riguardi nel 2009 è stato revocato. Non solo, da Lecco, dove adesso risiede con la nuova moglie e le figlie, annuncia il fermo intento di far riaprire il processo e scagionare Rosa Bazzi e Olindo Romano, che lui crede innocenti. Ma sorgono nuovi dubbi sulla genuinità delle sue dichiarazioni.

Azouz Marzouk insieme alla nuova moglie

Azouz Marzouk e le presunte interviste a pagamento

Nel 2006 ad Erba, dove abitava, Azouz perse la moglie Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk e la suocera Paola Galli, assassinati – secondo la giustizia italiana – dai due vicini di casa, Rosa e Olindo, condannati all’ergastolo in tutti i tre gradi di giudizio. Si salvò solo Mario Frigerio, nonostante la profonda ferita alla gola, poi morto nel 2014 per cause naturali. Fu lui, il sopravvissuto, principale teste al processo che disse di avere riconosciuto Olindo il giorno in cui avvenne l’eccidio in casa Castagna a Erba. “I giudici stabiliranno la verità ma io non credo alla versione ufficiale”, ha ribadito a Open Marzouk, che da anni ormai difende Rosa e Olindo ma ancora non è andato a incontrarli in carcere. Così a domanda “Li vorrebbe incontrare?”, lui ha risposto: “Devo ancora decidere”. C’è chi però pensa che quello di Azouz sia solo un modo per far soldi. Rilasciare siffatte dichiarazioni al fine di catalizzare l’attenzione mediatica, alludendo a presunte ‘altre’ verità di cui sarebbe a conoscenza, al fine di essere intervistato e remunerato lautamente.

I fratelli Castagna a “Storie Maledette” per parlare del caso Erba

Beppe Castagna replica impietoso alle parole di Azouz

Come si legge su Open, infatti, “Sulla bacheca Facebook del programma “Sono innocente”, intanto, è comparso questo messaggio: ‘Azouz torna in Italia. Non risponderà più a chiamate dei media. Potete rivolgervi a me per concertare i termini economici per rilascio di esclusive o interviste basate sulle dichiarazioni che farà in tribunale al fine di far scarcerare Rosa e Olindo ingiustamente condannati’. Firmato Ombretta, una donna che, raggiunta telefonicamente dal Fatto Quotidiano, conferma tutto. ‘Sento le proposte economiche, faccio da passacarte’ dice lei”. Interpellato in merito Marzouk si è limitato a rispondere con un secco “No comment”“Non mi stupisce affatto la brama di monetizzare di Azouz. Per denaro sposò mia sorella, per denaro vendette a Corona in esclusiva le immagini dalla camera ardente nella sua casa in Tunisia delle bare di mia sorella e mio nipote (io c’ero), per denaro si costituì parte civile insieme anche ai suoi genitori contro i Romano. Per denaro ora fa l’innocentista, sperando in qualche ospitata o intervista ben pagata. Per denaro punta il dito contro di noi. Denaro, denaro e denaro”, queste le parole a Open di Beppe Castagna, fratello, zio e figlio di tre delle quattro vittime della strage di Erba.

news strage di erba nuovi accertamenti

Potrebbe interessarti anche: Strage di Erba news Azouz Marzouk: i fratelli Castagna dicono ‘basta’ e passano all’azione

Brenda scomparsa a Brescia news: cellulare Andrea Felicetti, la decisione della Procura

Melissa Satta Instagram, nuda sotto la camicia aperta: le curve più sinuose di sempre! (FOTO)