in ,

Strage di Parigi, Belgio – Spagna annullata, Del Bosque: “Giusto non giocare”

Gli attentati a Parigi hanno scatenato il panico in tutta Europa. La fuga dell’ottavo uomo, Abdeslam Salah, responsabile della strage di Parigi, ha messo in allerta tutto il Vecchio Continente. Gli investigatori pensano che il terrorista si sia rifugiato in Belgio, ma per il momento di lui non c’è ancora nessuna traccia. Ragion per cui è stata annullata di comune l’accordo l’amichevole di calcio tra Belgio Spagna, prevista per questa sera allo stadio Re Baldovino. Per Belgio Spagna erano previsti oltre 50.000 spettatori e, in situazioni come questa, la prudenza non è mai troppa.

Il livello di allerta in Belgio è stato alzato da 2 a 3 (su una scala che ha un massimo di 4 livelli), in quanto il paese è covo di molto jihadisti. Proprio l’innalzamento del livello di allerta, voluto dal Consiglio per la Sicurezza Nazionale del Belgio, ha fatto sì che l’amichevole tra i Diavoli Rossi e la Spagna venisse annullata. Si svolgerà regolarmente, invece, l’amichevole a Wembley tra i padroni di casa dell’Inghilterra e la Francia che, per bocca del suo allenatore, afferma di voler onorare le vittime della strage di Parigi.

Questa mattina, subito dopo l’ufficialità dell’annullamento di Belgio Spagna, ha parlato anche il ct delle Furie Rosse Vicente Del Bosque: Non conosciamo il motivo dell’annullamento della partita, ma possiamo immaginarlo. E’ una questione di sicurezza e non c’è ragione più valida per annullare una partita di calcio. Il governo belga ha capito di non poter garantire la nostra sicurezza e quella degli spettatori, così ha giustamente annullato il match. I giocatori sono tranquilli, avrebbero voluto giocare ma prima torniamo a Madrid, meglio è”

amanti dei dolci, persone golose, geni della golosità, geni che fanno mangiare i dolci,

Incapaci di resistere ai dolci? La causa è nel vostro DNA

Offerte low cost neve dicembre

Dove andare a sciare a dicembre spendendo poco, dalla Slovenia ad Andorra