in ,

Strage di Parigi, cori e fischi durante il minuto di silenzio per le vittime in Turchia-Grecia

Bruttissimo episodio che macchia una serata di calcio internazionale già non prima di tensioni a causa dell’allerta terrorismo che sta tenendo in apprensione tutta l’Europa; durante Turchia-Grecia infatti il minuto di silenzio per la commemorazione delle vittime della strage di Parigi è stato rovinato dai tifosi locali che hanno fischiato e fatto cori.

Un fatto incredibile, che sarebbe aggravato ancor di più dal fatto che secondo i media locali gli ultras turchi avrebbero anche intonato il coro “Allah u akbar”, Allah è grande, la stessa frase pronunciata dagli attentatori prima della mattanza all’interno del Bataclan; al match che avrebbe dovuto essere giocato in un clima di festa erano presenti anche il primo ministro Alexis Tsipras e quello turco Ahmet Davutoglu.

E’ già il secondo episodio simile che avviene in Turchia visto che lo scorso ottobre durante il minuto di raccoglimento per le vittime dell’attentato di Ankara i tifosi si comportarono nello stesso modo; il tutto è successo nello stadio di Istanbul, con l’incontro poi terminato sullo 0-0.

Jonah Lomu rugby morto

Rugby, Jonah Lomu è morto: se ne va a 40 anni la leggenda degli All Blacks

Euro 2016 Repubblica Ceca Croazia

Qualificazioni Euro 2016, 24 squadre al prossimo turno: il quadro completo