in ,

Strage di San Bernardino: Syed Farook progettò un altro attentato nel 2012

Dopo la notizia sul sospetto travaso di denaro nel suo conto corrente, emergono nuove agghiaccianti indiscrezioni su Syed Rizwan Farook, l’uomo autore – insieme alla moglie pachistana, Tashfeen Malik – della sparatoria al centro disabili di San Berdardino, in California, costato la vita a 14 persone.

La Cnn citando fonti vicine alle indagini ha infatti riferito che Farook tre anni fa avrebbe pianificato un altro attentato, fortunatamente sfumato per ragioni che non ci sono note. Un piano diabolico per compiere un’altra strage e risalente al 2012, che avrebbe dovuto coinvolgere un’altra persona.

L’entità di quell’attentato non si conosce, si sa tuttavia che non andò in porto perché nel periodo in quella zona scattarono diversi arresti per minacce terroristiche. Si è inoltre saputo che il versamento di denaro sul suo conto corrente, Farook lo ottenne attraverso un prestito dalla banca online da Webbank.com, con sede nello Utah. Tutte azioni che per come furono organizzate, disposte, meditate, allontanano sempre di più l’ipotesi che la coppia diabolica di San Bernardino abbia agito in preda ad un raptus.

Blandamura Signani

Boxe, Tyson Fury denunciato per commenti omofobi

Capodanno 2016: 5 idee di viaggio non convenzionali