in ,

Strage di Erba, ammesso incidente probatorio: Olindo e Rosa sperano in revisione processo

Strage di Erba ultime notizie: Olindo Romano e RosaBazzi sono tornati in aula oggi 21 novembre. La Corte di Appello di Brescia accogliendo l’istanza della loro difesa ha ammesso l’incidente probatorio su tutta una serie di elementi repertati all’epoca delle indagini e mai esaminati. I coniugi condannati all’ergastolo con tre anni di isolamento diurno per il massacro dell’11 dicembre 2006 avvenuto a Erba (Como) in cui furono massacrati Raffaella Castagna, suo figlio di 2 anni Youssef, la madre della donna, Paola Galli, e una vicina di casa, Valeria Cherubini, erano presenti alla udienza in cui è stato stabilito che saranno nominati il 16 gennaio 2018 i periti incaricati di esaminare reperti di cui sopra.

Leggi anche: Strage Erba Olindo e Rosa, processo da rifare? Al via esami su reperti mai analizzati, ecco quali sono

In quella occasione il presidente della Corte d’appello di Brescia, Enrico Fischetti, leggerà l’ordinanza per predisporre l’incidente probatorio decidendo se farlo effettuare su tutti o parte dei reperti. Si tratta di accertamenti su formazioni pilifere, un accendino, un mazzo di chiavi mai analizzati. Olindo e Rosa adesso sperano concretamente nella possibile revisione del processo.

Uno dei legali dei coniugi condannati, l’avvocato Fabio Schembri, si è detto soddisfatto: “E’ un buon inizio. Il punto di partenza è sulla scena del crimine, dove il Ris non trovò tracce di Olindo e Rosa, bensì tracce di soggetti terzi (mai identificati ndr) Olindo Romano e Rosa Bazzi sono moderatamente fiduciosi”. Presente anche Luca D’Auria, legale di Azouz Marzouk, marito di Raffaella Castagna e padre del piccolo Youssef, il quale ha fatto sapere che il suo assistito vuole presenziare in aula, quando avrà luogo l’incidente probatorio. L’uomo era assente e “potrebbe chiedere di venire per ragioni di giustizia”, in quanto espulso in Tunisia dopo aver patteggiato una pena per spaccio di droga. Proprio Marzouk i diverse interviste rilasciate nei mesi scorsi ai media italiani, aveva espresso dei forti dubbi circa la reale colpevolezza di Olindo Romano e Rosa Bazzi, dicendosi timoroso del fatto che a sterminare la sua famiglia potrebbero essere state altre persone, ancora libere.

DirettaNizza-Napoli dove vedere in tv e streaming

Diretta Napoli – Shakthar 3-0 risultato finale: cronaca e highlights Champions League

Chi l'ha visto anticipazioni

Chi l’ha visto? anticipazioni 22 novembre 2017: dal giallo di Renata Rapposelli alla storia di Luisa