in ,

Strage di Erba: Raffaella Castagna veniva minacciata di morte? Lo strano testamento a 27 anni

Olindo e Rosa e l’ultima speranza della riapertura del processo

E’ attesa ad ore la decisione della Cassazione chiamata ad esprimersi in merito alla richiesta degli avvocati di Olindo Romano e Rosa Bazzi di poter effettuare nuovi accertamenti su diversi elementi mai analizzati prima dagli inquirenti. 

Nello specifico si tratta di un accendino, di un capello castano di 10 centimetri, di un mazzo di chiavi con portachiavi a forma di margherita; un giubbotto di Valeria Cherubini e il telefono della Castagna, mai esaminato per intero, se non per le ultime 14 chiamate; tracce di sangue e impronte, mai attribuite, e ora analizzabili con tecniche moderne. Se la richiesta venisse accolta potrebbe concretamente riaprirsi il processo: questa è l’ultima speranza per Olindo e Rosa, che si dichiarano innocenti, di poter dimostrare con nuovi elementi la loro presunta estraneità ai fatti.

>>> Strage di Erba, il caso potrebbe essere riaperto: Olindo e Azouz si incontreranno in carcere <<<

I coniugi – di cui nessuna traccia fu rinvenuta sulla scena del crimine – dapprima confessarono il delitto fornendo dovizia di dettagli, per poi ritrattare accusando gli inquirenti di averli pressati, plagiati e indotti ad ammettere un crimine di cui non si erano macchiati: “Mi dissero se ti assumi le colpe ti prendi 5 anni e poi verrai scarcerato, tua moglie Rosa invece tornerà subito a casa … invece è stata una grande fregatura”. Così Olindo Romano a Marco Oliva di Telelombardia, che con l’uomo interagisce anche attraverso una corrispondenza epistolare dal carcere.

I dubbi di Azouz Marzouk

Il primo a nutrire dubbi sulla colpevolezza della coppia è Azouz Marzouk, il tunisino marito di Raffaella Castagna, il quale in un’intervista a Quarto Grado, oltre ad annunciare di avere intenzione di incontrare quanto prima Olindo Romano in carcere, ha asserito che la ricostruzione dei fatti ‘ufficiale’ non lo ha mai convinto del tutto e che ad oggi esistono tanti punti oscuri di questa vicenda omicidiaria. L’uomo, che si è risposato ed ha tre figli, ora vive in Tunisia. All’epoca dei fatti e già prima della strage subì diverse minacce ed intimidazioni per questioni relative allo spaccio di droga ed ha sempre sostenuto in questi anni – ipotizzando l’estraneità ai fatti di Olindo e Rosa – che il massacro ai suoi familiari sia avvenuto per colpire lui, forse per mano di chi lo minacciava da tempo.

“I dubbi sono tanti: il capello; il mazzo di chiavi; l’accendino; la testimonianza del vigile del fuoco che sentiva dei lamenti della signora Cherubini, quando i Ris avevano detto che il taglio che aveva nella gola non le permetteva neanche di urlare; lo schizzo di sangue che c’è sulla tenda di casa sua; lo schizzo di sangue sulla porta d’ingresso di casa mia è sul retro e non sul davanti, cosa che porta a pensare che l’aggressore fosse dentro casa; la luce che era stata tolta alle 18; le contraddizioni dei verbali…” – così l’uomo in uno stralcio della intervista di cui sopra – “Basta leggere le carte e leggere il testamento che ha fatto Raffaella… una ragazza di 26 anni, che fa testamento a sua mamma che ne ha 50…”.

Strage di Erba, lo strano testamento di Raffaella Castagna.

La 27enne massacrata a Erba aveva stilato un testamento di suo pugno in cui espresse le sue ultime volontà in caso di “morte improvvisa”, mettendo nero su bianco la decisione di lasciare in eredità alla madre Paola Galli, morta nella strage, l’appartamento di Erba in cui è avvenuto il massacro. Questo fatto ha insospettito il marito e anche i difensori di Olindo e Rosa i quali trovano molto strano che la giovane donna, neo mamma e con tutta la vita davanti, facesse simili progetti per il post mortem. Tra le ipotesi avanzate quella secondo cui Raffaella Castagna si sentisse in pericolo perché minacciata da qualcuno. 

 

offerte ricaricabili aprile

Offerte ricaricabili e abbonamento con smartphone incluso Tim, Tre Italia, Wind e Vodafone: le migliori opzioni tariffarie di aprile

Diretta Leganes – Real Madrid dove vedere in tv e sul web gratis Liga spagnola